Eliminare la lettera AR

Gianfranco Damasio dama a ALTRIMEDIA.IT
Dom 2 Apr 2000 10:38:46 CEST


At 11.05 01/04/00 +0200, Paolo Torricelli <ptorric a tsc4.com> wrote:
>At 21.34 08/01/80 +0100, Gianfranco Damasio wrote:
>>At 17.50 31/03/00 +0200, Maurizio Codogno <mau a beatles.cselt.it> wrote:
>>
>>>insomma,
>>>
>>>RA = registry
>>>Maintainer = registrar
>>
>>in questo caso il Maintainer potrebbe quindi revocare l'uso del nome a
>>dominio in base a un suo regolamento imposto nel contratto con il suo
>cliente ?
>
>Secondo me no, per ragioni di trasparenza pero' puo' veicolare eventuali
>denunce verso la RA...
>In pratica avrebbe un compito di vigilanza perche' cosi' evitiamo
>comportamenti soggettivi.

Provate a considerare:
2 contratti [quindi a valenza legale]:

1] contratto RA-MNT
2] contratto MNT-Utente

Nel primo l'RA pone condizioni al Maintainer [pena la escissione del
contratto e perdita dello status di maintainer] e nel secondo l'MNT pone
condizioni all'Utente [pena perdita della possibilita' d'uso del nome a
dominio].
Senza entrare ora nella valutazione specifica di tutte le condizioni da
porre ritengo personalmente che con questi 2 contratti si puo' arrivare a
stabilire un equilibrio di responsabilita' *legale* che tutela tutti.
[L'RA potrebbe avere comunque un ruolo di arbitrato nel contesto del
contratto MNT-Utente] Inoltre a mio avviso, per quanto riguarda la parte
commerciale del ruolo di MNT [tariffe e prezzi registrazione dominio per
l'utente] si creerebbe una situazione di equilibrio [dettata da libera
concorrenza] fra i diversi MNT.

gianfranco



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe