Precisazioni sulla lettera AR

Enzo Fogliani fog a NEXUS.IT
Lun 3 Apr 2000 10:34:54 CEST


Salve.

        Mi sembrano opportune alcune precisazioni sulla mia posizione sulla
lettera di AR, per evitare fraintendimenti.

        Ho affermato che a mio avviso una lettera di AR e' inutile; ma cio'
non significa che la si puo' buttare direttamente nel cestino.
Tutt'altro.

        Per me la lettera di AR e' inutile come "Assunzione di
responsabilita'"; ossia, non e' con la lettera di AR che uno diviene
responsabile di quello che fa con il nome a dominio.

        Al momento, invece, e' elemento indispensabile per le altre funzioni
che svolge, ossia:

1) identificazione dell'assegnatario;
2) sua adesione alle regole di naming e alla netiquette;
3) sua (eventuale adesione) all'arbitrato.

        E' del tutto palese che la lettera di AR puo' essere eliminata solo
se si trova un altro strumento che svolga le funzioni della lettera di
AR; che, nella mia visione (che spiego con separata mail) non e' piu'
una unilaterale "assunzione di responsabilita", ma un sistema
contrattuale in cui utente, maintainer e RA hanno posizioni e
responsabilita' ben precise.

        Questo sistema io lo vedo inserito negli strumenti normativi odierni.
Come avrete visto, io sono della convinzione che il nostro diritto
consenta con i propri attuali principi di risolvere la gran parte
delle nuove problematiche di internet senza necessita' di interventi
normativi, che comportano sempre problemi di "rodaggio" e di
imprecisione.

        Per incidens, al convegno tenutosi al Futurshow di Bologna la RA ha
ipotizzato una evoluzione nella quale la lettera di AR possa essere
superata in futuro da un diverso rapporto contrattuale fra utente,
maintainer e RA.

        Mi sembra importante precisarlo perche' trovo poco producente
appassionarsi a proposte strane che cambiano solo tempi, i nomi e
modi  degli d'uso degli attuali strumenti, ma che non risolvono il
problema di riportare i rapporti entro i consolidati principi del
nostro diritto civile. Cosa che mi sembra la piu' importante, per far
si' che i dubbi che sorgono si avvalgano, per la loro soluzione, delle
soluzioni che il nostro
diritto ha gia' elaborato, studiato e "digerito" da anni e anni.

        Se non puntiamo a questo, non mi sembra utile un cambiamento;
dopotutto, la lettera di AR fin'ora bene o male ha funzionato.

        Vi rimando alla prossima mail per gli aspetti tecnico giuridici.

        Buon lavoro a tutti.

        Enzo Fogliani.

--
----------------------------->>>  <<<--------------------------
Avv. Enzo Fogliani                         Tel.:  +39-06-35346935
via Prisciano 42                           Tel.:  +39-06-35346975
00136 Roma RM                              Fax:  +39-06-35453501
http://www.fog.it/studio                   E-Mail: fog a nexus.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe