Risposte varie

Maurizio Codogno mau a BEATLES.CSELT.IT
Lun 3 Apr 2000 10:54:53 CEST


[Mi pare che non sia arrivato in lista... riprovo]
raduno un po' di risposte.

From: STT - Antonio Baldassarra <antoniob a stt.it>

> > Pero` mi pare che ci siano forti pressioni di alcuni maintainer a
> Come fai a vedere queste 'pressioni' e come le pesi ?

Per vedere le pressioni, basta leggere la lista.
Tanto per spiegarmi meglio, ci sono opposizioni a portare la gestione
delle LAR sui maintainer da chi fa registrazioni on-line e comunque
non pacchetti completi (e quindi si suppone che segua molto di piu` il
cliente).

Ovviamente la gestione della LAR "in proprio" comporta costi di
help desk molto maggiori, cosi` come responsabilita` maggiori.
Lasciamo poi stare cosa succede se la LAR venisse abolita e contestualmente
la RA facesse un contratto con i maintainer in cui si lava esplicitamente
le mani e lascia loro la responsabilita` (cosi` ad occhio, e` l'unica
soluzione che accetterebbero. Lo farebbero anche volentieri :-) )

Per i pesi, si fara` una proposta ufficiale in assemblea e si vede
se c'e` consenso o no. Il mio scopo e` questo.

> io dico: troviamo un sistema (e secondo me esiste e sono disposo a
> produrre un documento) che assegni alla RA uguale livello (se non minore)
> di adesso, persegua il goal di un'asseganzione 'qualitativa' dei nomi e
> non sia basato su LAR (piu' o meno elettronica).

Come ho scritto, un sistema possibile e` quello di modificare il
contratto RA-Maintainer in modo che sia il Maintainer ad avere la
responsabilita`. Ovviamente questo significa che il maintainer fara`
la stessa cosa verso il cliente.

> > Come penso che sia chiaro, a me piacerebbe un modello in cui la RA
> > faccia da registry e i maintainer si prendessero piu` responsabilita`
> > e diventassero registrar. Non e` detto che sia il migliore.
> >
> A me piacerebbe lasciare tutto com'e' ora ed eliminare la LAR
> semplicemente 'attraverso una semantica delle procedure di registrazione e
> gestione' che sia meglio di quanto ad oggi consentito dalla LAR ...

Impossibile. Le procedure sono tecniche, la LAR no.


> La LAR non consente di fare questo, non e' lo strumento legale per
> decidere di chi sia la responsabilita' .... scusa ma di cosa ?

Del diritto a quel nome a dominio e del suo uso.

=================

Gianfranco Damasio <dama a altrimedia.it>

>>RA = registry
>>Maintainer = registrar

>in questo caso il Maintainer potrebbe quindi revocare l'uso del nome a
>dominio in base a un suo regolamento imposto nel contratto con il suo cliente ?

Punto interessante.
Direi che la risposta e` no, se l'admin-c e` il cliente (su questo torno
dopo). Ricordo (assieme a Griffini...) che la LAR e` semplice assunzione di
responsabilita`, e non un contratto: e che comunque la base dati resta
alla RA.

=================

Bruno Piarulli :

> Art. 1 - Il maintainer, attraverso "opportuna" autenticazione (cript-pw,
> PGP, scegliete voi ..), invia il modulo alla R.A.. Se il modulo passa tutti
> i controlli previsti (DNS, entry person, ecc.) il dominio viene registrato
> al richiedente.
>
> Art. 2 - Il richiedente, entro TOT giorni (5? 10? 15?), **deve** far
> pervenire alla R.A. la lettera di A.R. debitamente compilata e firmata. Se
> la lettera non arriva, il dominio viene rimosso. Punto.

Traduzione pratica: si ritorna alla fase ante 3.1 (e` il modulo che
definisce la data di inizio della lettera).
Considerando i tempi attuali per la registrazione di un dominio,
ritiro la mia vecchia obiezione "cosi` c'e` una prenotazione di fatto".
Meglio dare un tempo massimo di 10 giorni per la formalizzazione della cosa.
Pero`:
- ieri la rappresentante di WorldOnLine ha detto che l'85% (!) delle LAR
dei loro clienti sono errate. Questo significa che c'e` una forte
probabilita` che molti dominii vengano "persi" (e l'esperienza NSI
insegna che ci sono sempre quelli pronti a comprarli subito...)

Pensiamoci *molto bene* su. (questo vale anche per il resto del CE. Spero
sia chiaro che sto parlando a ruota libera)

=================

Griffini Giorgio:

> Per LAR complessiva intendo una LAR in cui un soggetto (il
> maintainer) sottoscrive le usuali dichiarazioni ma riferendole a nomi a
> dominio che registrera'  - a suo nome - in momenti successivi.

NO. (maiuscolo voluto)
Abbiamo gia` avuto troppi casini con maintainer poco onesti che
mettevano se` stessi come admin-c e poi impedivano ai loro clienti di
andarsene da un altro provider.

=================

Alfredo E. Cotroneo

> (Pensate non solo ai $$$ del contratt omaintainer, ma a quanto costa in
> termini di tempo tenersi al corrente di tutta la normativa NA e della
> burocrazia RA per un solo dominio !)

Ci sono quasi cento MNT (su 1015) con un solo dominio :-)

=================

ciao, .mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe