Precisazioni sulla lettera AR

Paolo Torricelli ptorric a TSC4.COM
Mer 5 Apr 2000 16:41:56 CEST


At 15.24 05/04/00 +0200, Giorgio Just wrote:
>Riporto qui sotto parte della prima delle 4 mail inviate in sequenza da
>Enzo sul tema delle LAR che  riesploso (capita al cambio di stagione....?)
>in lista.

Forse perche' la new economy invece che avere gente piena di ormoni....
eheheheh battutaccia

>>         Al momento, invece, e' elemento indispensabile per le altre
funzioni
>>che svolge, ossia:
>>
>>1) identificazione dell'assegnatario;
>>2) sua adesione alle regole di naming e alla netiquette;
>>3) sua (eventuale adesione) all'arbitrato.
>

Posso chiedere il significato del punto 2?
Un esempio per capire la mia domanda: io ho rilevato un cliente da un altro
mantainer (per varie ragioni).
Questo mantainer non gestisce (senza entrare nei termini) il postmaster ne'
lui direttamente, ne' il mio cliente, cioe' rimbalza DA SEMPRE la email.
A questo punto che si fa?

Questa non e' una domanda polemica, perche' io sono a favore di una LAR
verso il cliente ma meglio un contratto o una scrittura privata, perche'
anche il concetto di del punto 1 mi sembra abbastanza evanescente:
Altro esempio per il punto 1: un altro mio cliente rivelato ha cambiato
l'admin-c (era un dipendente che si e' licenziato) e hanno cambiato ragione
sociale il tutto senza comunicarlo...
A questo punto che si fa bis?

Immagino che tutti noi abbiamo riscontrato anomalie di questo tipo, quindi
penso che sia si importante il manifesto proposto dalla LAR, ma che vada
anche sostenuto dai fatti...un po' come la questione dello spamming che in
teoria e' perseguita, in pratica no.

Ripeto: la mia non e' polemica ma se volete una constatazione dei fatti e
anche una richiesta di spiegazioni...
ciao!
pt



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe