cosa succede senza LAR

Enzo Fogliani fog a NEXUS.IT
Mer 5 Apr 2000 11:10:00 CEST


Emilio Brambilla ha scritto:
>
> ciao,
>
> ... mi viene un dubbio: se io compro un biglietto del treno stipulo un
> contratto con le Ferrovie dello Stato e sono tenuto a rispettarne i
> regolamenti, anche se non firmo niente; non e` possibile fare qualcosa di
> simile anche con la registrazione di domini?

Il problema non e' tanto la stipula del contratto, quanto la
identificabilita' del soggetto che lo stipula. Nel trasporto
ferroviario, per il tipo di prestazione non e' essenziale per le
FF.SS. sapere chi ha comprato il biglietto, per il semplice fatto che
nel momento in cui lo compra lo paga, e quindi adempie alla
prestazione dovuta. In secondo luogo, per le FF.SS. e' del tutto
indifferente che sul treno viaggi Tizio piuttosto che Caio. In terzo
luogo, una persona che viaggia comunque sul treno c'e' ed e'
identificabile.

Cosi' non e' in rete. E' necessario poter controllare chi e come
registri il nome a dominio, per evitare registrazioni di persone
inesistenti. Quindi, ripeto, a mio avviso come assunzione di
responsabilita' la lettera attuale aggiunge poco o niente alle
responsabilita' previste dalla legge; ma ha la funzione
imprescindibile di consentire la identificazione del soggetto che
chiede la registrazione e documentare la provenienza della sua
volonta'.

E' ovvio quindi che essa potrebbe non servire se chi registra il nome
a dominio si recasse presso la RA e gli mostrasse un proprio
documento; ma mi sembra una cosa molto piu' macchinosa della lettera
di AR.

Quindi, o si organizza un qualcosa che garantisca la provenienza e
l'identificazione del richiedente, oppure vedo difficile eliminare
l'esistenza di un documento (con qualsivoglia denominazione) che
adempia alla funzione di identificare con certezza il  richiedente.

> chiedo agli esperti legali: per accettare un regolamento senza firmare un
> contratto serve una legge dello stato che dice che quel regolamento deve
> essere rispettato? se si, e` possibile proporre al parlamento di
> introdurre questa norma? (sembra che siano gia` interessati a qualcosa di
> simile, se li precediamo forse riusciamo a evitare disastri)

Per i motivi di cui sopra, vedo la cosa difficile. In realta', la
norma c'e' gia', ed e' quella sulla firma elettronica. Il problema e'
che bisogna acquisti una certa diffusione per essere di fatto
attuabile una procedura basata su di essa.

Saluti,

        Enzo Fogliani.

--
----------------------------->>>  <<<--------------------------
Avv. Enzo Fogliani                         Tel.:  +39-06-35346935
via Prisciano 42                           Tel.:  +39-06-35346975
00136 Roma RM                              Fax:  +39-06-35453501
http://www.fog.it/studio                   E-Mail: fog a nexus.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe