Precisazioni ulteriori sulla lettera AR

Enzo Fogliani fog a NEXUS.IT
Sab 8 Apr 2000 19:33:24 CEST


STT - Antonio Baldassarra ha scritto:
>
> On Fri, 7 Apr 2000, Enzo Fogliani wrote:
> > (Per incidens, nulla impedisce nel mandato da cliente a Maintainer
> > questi inserisca una bella clausoletta di esonero di responsabilita'
> > per il maintainer stesso!).
>
> Come, come ? spiegami meglio in quanto l'idea e' interessante. Se non
> capito male attraverso un 'clausoletta vessatoria' nel contratto di
> fornitura tra cliente/maintainer e' possibile 'ritrasferire' ogni
> responsabilita' inerente il dominio al cliente finale, in questo caso
> "l'assunzione di responsabilita'" del maintainer che ricadute ha nel
> rapporto RA/MNT.

No, stiamo parlando di "esonero", non di "trasferimento" di
responsabilita'.
Stiamo parlando inoltre di un mandato, sulla base del quale il
maintainer conclude in nome e per conto del cliente con la RA un
contratto per la registrazione del nome a dominio.

L'eventuale esonero di responsabilita' vale quindi per il rapporto di
mandato fra maintainer e suo cliente. (ad esempio, io maintainer
ricevo mandato di registrare il dominio "paperino.it"; sbaglio a
scrivere e registro "peperino.it". Se c'e' una clausola di esonero di
responsabilita', il cliente non puo' richiedermi il risarcimento dei
danni che ha subito per questo mio errore). Non si riferisce invece
alle responsabilita' che il cliente si assume (e continua ad assumersi
anche nel sistema che propongo) nei confronti della RA e di terzi.

> > Il maintainer poi puo' calibrare la forma di tale mandato come meglio
> > crede. Se vuole (e si fida) se lo puo' far dare anche per telefono o
> > online, se no lo richiede per iscritto (e, se proprio e' malfidato,
> > pretende pure la firma autenticata!).
>
> Non sono un legale ma una delle dispute che ho con il mio legale e'
> proprio su questo punto: lui sostiene che la "limitazione di
> responsabilita'" e' clausola vessatoria e DEVE essere firmata (addirittura
> mi dicono controfirmata), e' per questo che noi non usiamo contratti
> online, mi sembra di capire dal tuo discorso che non sia cosi' o ho capito
> male ?

Il tuo legale ha perfettamente ragione. Sei tu che hai capito male, in
quanto le mie affermazioni non delineano ipotesi che possono
necessariamente verificarsi contestualmente. Le due cose sono
distinte. Il mandato puo' essere dato nella forma che vuoi (verbale o
scritto). Se pero' nel mandato vuoi anche mettere una clausola di
esonero di responsabilita', la forma deve necessariamente essere
scritta, e con la doppia firma da parte del cliente, in quanto si
tratta di clausola vessatoria.

Quindi, se il mandato il maintainer lo riceve "online", non puo' avere
un contratto con il cliente con una clausola di esonero di
responsabilita' (alcuni provider, tipo Infostrada, fanno contratti
online pretendendo un doppio click di mouse per l'approvazione delle
clausole vessatorie; ma non penso la cosa funzioni, in quanto gli
artt. 1341 e 1342 cod. civ. prevedono inequivocabilmente la forma
scritta).

Sono a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.

Cordiali saluti a tutti,

        Enzo Fogliani.
--
----------------------------->>>  <<<--------------------------
Avv. Enzo Fogliani                         Tel.:  +39-06-35346935
via Prisciano 42                           Tel.:  +39-06-35346975
00136 Roma RM                              Fax:  +39-06-35453501
http://www.fog.it/studio                   E-Mail: fog a nexus.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe