R: Eliminare la lettera di AR

Gian Luca Mattu mattu a CGI.INTERBUSINESS.IT
Mer 12 Apr 2000 08:15:22 CEST


ci troviamo allineati anche questa volta.

___________________________________________

Gian Luca Mattu

Telecom Italia S.p.A.
MI.T.CC.CNA-CGI
Via Oriolo Romano, 257 00189 ROMA
tel +39.06.36879293
fax +39.06.36879182
mattu a cgi.interbusiness.it

-----Messaggio originale-----
Da: owner-ita-pe a NIC.IT [mailto:owner-ita-pe a NIC.IT]Per conto di Bruno
Piarulli
Inviato: Saturday, April 01, 2000 10:37 AM
A: ITA-PE a NIC.IT
Oggetto: R: Eliminare la lettera di AR


> -----Messaggio originale-----
> Da: Maurizio Codogno
>
> > Il difficile e' far prendere atto alla RA che non e' necessario si
> > assuma l'onere di fare il buon padre guardiano degli utenti. Cosi'
> > come la Telecom non fa firmare agli utenti una lettera in cui si
> > assumono la responsabilita' di quello che dicono al telefono,
>
> Articolo 26 del Regolamento di Servizio (e Articolo 4, comma 1, per
> capire come si puo` fare partire il servizio senza firma)
>
> ciao, .mau.


Art. 1 - Il maintainer, attraverso "opportuna" autenticazione (cript-pw,
PGP, scegliete voi ..), invia il modulo alla R.A.. Se il modulo passa tutti
i controlli previsti (DNS, entry person, ecc.) il dominio viene registrato
al richiedente.

Art. 2 - Il richiedente, entro TOT giorni (5? 10? 15?), **deve** far
pervenire alla R.A. la lettera di A.R. debitamente compilata e firmata. Se
la lettera non arriva, il dominio viene rimosso. Punto.



Vantaggi:
- i domini vengono registrati in tempo [praticamente] reale
- esiste un dato certo della disponibilita' o non disponibilita' di un
dominio, e si eliminano le discussioni "il mio fax e' arrivato prima del
tuo", "vi siete persi il fax", ecc. ecc.
- oggigiorno un **anonimo** o inesistente puo' inviare lettere di AR
indicando un qualunque maintainer e tenere bloccato uno o piu' domini (vedi
altre email in questa stessa lista), con il sistema qui sopra solo un
maintainer "potrebbe" fare una sorta di DOS inviando moduli a chili, ma e'
un soggetto identificato (per via dell'autenticazione) e quindi facilmente
"sanzionabile" :-), perfino con il contratto attuale RA/Maintainer
- la lettera di AR rimarrebbe, cosi' come richiesto, voluto e preteso dalla
R.A.
- la R.A. farebbe 1 (uno) solo controllo manuale all'arrivo della lettera,
verificandone la correttezza dei dati e la congruita' con il modulo. Ora
deve "prendere in mano" la lettera di AR 2 (due) volte, quando arriva per
caricarla nel database e quando arriva il modulo per controllare la
congruita'
- rimanendo la lettera di AR, quanto proposto e' solo una modifica alle
procedure tecniche, che potrebbe veramente essere realizzata in tempi
ridottissimi


Niente vieta che nel frattempo, con piu' calma, si possano studiare metodi
piu' definitivi per la eliminazione della lettera di AR (che ci vede
assolutamente favorevoli :-). Ma nel frattempo, mi sembra piu' pratico "far
di necessita' virtu'" e trovare il modo di "convivere" con 'sta benedetta
lettera, perche' credo che altrimenti troveremmo sempre e solo un muro da
parte della RA.


Buona giornata!
Bruno Piarulli

-------------------------------------------------------------
 GOT.IT srl     http://we.got.it       tel: +39 035.452.0250
                mailto:we a got.it       fax: +39 035.452.0249
-------------------------------------------------------------



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe