R: R: Eliminare la lettera di AR

Gian Luca Mattu mattu a CGI.INTERBUSINESS.IT
Mer 12 Apr 2000 12:57:25 CEST


Come hai potuto leggere in lista ho trovato interessante
la proposta di Enzo Fogliani, la ritengo tra le tante
la piu facilmente attuabile .

Dal mio punto di vista, per la parte diretta all'operativita
con i clienti, basterebbe implementare una sorta
di "regolamento di servizio" da sottoporre ai clienti
all'atto dell'accesso al servizio di registrazione.

L'accettazione del "regolamento di servizio" da diritto
ad accedere al servizio di registrazione tramite il maintainer.
Sara ovviamente cura del maintainer prendersi carico
delle modalita di raccolta delle varie adesioni,
nel formato che vuole.

Come ho proposto in un messaggio precedente,
si potrebbe generare in ambito NA una bozza
di questo "regolamento di servizio" che in pratica
puo essere considerato copia o evoluzione della Netiquette,
tanto per avere una base comune per operare.


Attendo riscontri dalla lista.
___________________________________________

Gian Luca Mattu

Telecom Italia S.p.A.
MI.T.CC.CNA-CGI
Via Oriolo Romano, 257 00189 ROMA
tel +39.06.36879293
fax +39.06.36879182
mattu a cgi.interbusiness.it

-----Messaggio originale-----
Da: owner-ita-pe a NIC.IT [mailto:owner-ita-pe a NIC.IT]Per conto di STT -
Antonio Baldassarra
Inviato: Wednesday, April 12, 2000 10:16 AM
A: ITA-PE a NIC.IT; IP-NSP-ITA a NIC.IT
Oggetto: Re: R: Eliminare la lettera di AR


On Wed, 12 Apr 2000, Gian Luca Mattu wrote:

> ci troviamo allineati anche questa volta.
>
>
Ci possiamo pure trovare allineati ma la discussione e' scivolata su ben
altri lidi il che mi fa pensare che l'unica soluzione ai *nostri* problemi
e' quella di orgaizzarsi per *togliere* la gestione del .it al meccanismo
attuale.

Chi e' 'allineato' con un'ottica di semplificazione UTILE ALL'UTENZA e non
alla casta dei maintainer non credo possa avere molta soddisfazione dalle
discussioni in corso e dalle conseguenze che ne deriveranno.
Negli organi attuali la logica della rappresentanza e' ispirata a
tutt'altro che alle proporzioni di interesse dell'utenza quindi credo sia
inutile contiuare a discutere nei termini proposti.

Saluti


Antonio Baldassarra
  antoniob a stt.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe