Domini di dicembre non ancora registrati ????

Giorgio Just just a WAVENET.IT
Mer 2 Feb 2000 17:51:31 CET


Rispondo, parzialmente e non polemicamente, al nostro caro Nosenzo che non
ha resistito alla tenzione di elargire alla lista uno dei suoi pistolotti
morali ;-))
Non si puo', come Nosenzo sembra indicare, limitarsi a delle *nobili*
affermazioni sull'utilizzo di una delle tante risorse della societa'
attuale, nel caso quella telematica. Come lui ben sa la richiesta di
liberalizzare il ccTLD .it  e' stata plebiscitariamente richiesta per
ragioni piu' o meno condivisibile, ma insomma fortemente voluta. Cio' che
e' successo dal 15 dicembre e' anche ben noto: la R.A. impreparata ad
affrontare la valanga di fax (e moduli) perche' le sue previsioni erano
molto piu' contenute. Il secondo aspetto riguarda, invece, le scelte
gestionali della R.A.: nessuno puo' ragionevolmente sostenere che aumentare
il numero delle linee fax sia un problema, il problema vero e *come* la
R.A. si vuole dimensionare nell'intera attivita' di registrazione, cioe' a
dire *quanti* domini vuole o pensa di poter registrare ogni giorno. E'
evidente che aumentare il numero di fax ricevibili, di fronte a un numero
max di domini registrabili, peggiorerebbe il problema. La R.A. ha quindi
scelto di registrare tot domini al mese, e questa e' una scelta politica,
non tecnica.

Per il resto, se ci sono difficolta' o incrongruenze sulle registrazioni,
mandate pacchi di mail a staff a ra.nic.it, e insistete: dopo un po' rispondono.
Saluti a tutti
Giorgio Just
WAVENET-MNT


At 17.10 02/02/00 +0000, Alessandro Nosenzo wrote:
>At 16.45 02/02/00 +0100, Egidio Francesco Cipriano wrote:
>>certissimo che qualcun'altro e' nella tua stessa condizione ed anche
>>peggio, perchè non aumentano il costo dei nomi di dominio, cosi' che se
>>sono i denari che mancano per far funzionare il servizio (che so', con
>>solo 4 nomi di dominio al mese si possono acuistare 4 nuove linee
>>telefoniche entranti dalla telecom) finalmente li avranno.
>
>Certo forse non hai letto il bilancio della RA e forse criticare tutto e
>tutti solo per il gusto di farlo e' lo sport nazionale italiano.
>Il problema non sta nella cifra che si fa pagare a dominio ma nel fatto che
>i maintainer dovrebbero, ma io sono il primo a non riuscire a farlo,
>educare i clienti che credono che il dominio internet risolva tutti i loro
>problemi.
>Se il dominio Internet non risolve alcun problema ancora meno lo risolvono
>i soldi.
>Pesate a critiche costruttive e non alle solite battute inutili.
>Io invece di stupirmi dei dominii non registrati mi stupisco del fatto che
>molti dominii, cioe' la maggioranza, vengono registrati e cio' nonostante
>l'assalto favorito da alcuni.
>Se poi pensi che l'intasamento della RA non deriva ne' da carenze della
>stessa ne' da particolari problemi ma solo dalla sete di guadagno di alcuni
>operatori non credo proprio che con lo stesso principio del guadagno
>smisurato si possa risolvere il problema.
>Inoltre se per snellire il traffico delle auto imponessimo una tassa di
>50.000.000 all'anno certo il traffico sparirebbe ma circolerebbero solo i
>ricchi e cio' evidentemente non e' minimamente accettabile anche perche'
>magari un povero con il suo dominio ha da dire molto di piu' di un ricco
>ignorante con 10 dominii.
>Ricambio auguri e saluti.
>
>
>Alessandro Nosenzo - Business Idea.it Srl
>Via Cortelonga, 14/a - 20052 MONZA MI
>Tel. +39039320191 Fax +390392302955
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe