Comunicato 19 e due domande

Stefania Calcagno stefania a EUROIP.NET
Ven 11 Feb 2000 09:26:33 CET


Buongiorno a tutti,

At 12.03 10/02/00 +0100, Pierfranco Bini wrote:
>Domanda (1)
>Premesso che ora parlo a titolo personale, mi sembra che si intravedano le
>seguenti strade:
>
>a) registrazione "alla network solutions" solo per quanto riguarda il db
>NIC, mantenendo cioe' la figura del maintainer ed i relativi rapporti
>contrattuali con la RA (le RA in futuro), ma utilizzando una procedura
>puramente elettronica.
>b) registrazione "alla IT-NIC" con inversione di priorita' tra LAR e modulo.
>c) lasciare le cose come stanno nella previsione di un assestamento dei
>tempi di registrazione.

Io sono per la soluzione a).
E ritengo che la procedura via E-Mail Ack sia relativamente semplice e
corretta.
Si spedisce il modulo elettronico. La RA manda una mail back con Tracking
Number al campo upd-to: o notify: del record MNT che risponde con un ACK.
Si evita qualunque problema e qualunque intrusione. Il Tracking number non
puo' essere indovinato, si ha la certezza che tutto sia regolare e non si
deve fare nessuna certificazione etc etc, cosa che sembra generare qualche
problema legale in Italia (non perchè io ne sia convinta, ma perchè l'ho
letto qui :-))
Per quanto riguarda la lettera di AR verrà custodita dal Maintainer che
avrà l'obbligo di inviarla alla RA dietro richiesta.

>Domanda (2)
>Se fosse possibile per la RA certificare in qualche modo i maintainers
>(auth-pwd, pgp, firma elettronica con  RA come CA ????), questi potrebbero
>forse fare a meno di faxare o mandare le LAR, ma se ne dovrebbero assumere
>poi la responsabilita'.
>I maintainers in ascolto vogliono assumersi la responsabilita' che
>attualmente il cliente si assume con la  LAR per poi mandare una numero di
>protocollo/contratto alla RA ?

Beh, secondo quanto ho affermato al punto 1) non è necessario che siano
certificati se si utilizza il sistema di ack email sull'indirizzo di un
campo del record MNT.
Per quanto riguarda la responsabilità è ovvio che ce la dobbiamo assumere
noi contrattualmente con la/le RA. Fermo restando che la LAR DEVE essere
conservata dal MNT e inviata dietro richiesta alla/e RA per verifiche, da
tenersi random. Sarà infatti talmente tanto il tempo che la RA avrà in più
per il non dover controllare/immettere la LAR, che il personale potrà
tranquillamente permettersi di fare tutte le verifiche del caso (richiedere
iscrizioni CCIAA, richiedere LAR ai mainatiners, verificare
postmaster a domain che peraltro ormai mi sembra in disuso :))

Saluti,



Dott.ssa Stefania Calcagno
---------------------------------------------------------------------
EuroIP S.r.l.                 Filiale di Milano:               AS8858
V.le Porto Torres 32           Via B.Giuliano 2          Lir: it.soft
07100 - SASSARI                 20129 - MILANO          MNT: SOFT-MNT
Tel. 079 263 3038              Tel. 02 29528974     N.Verde 800774657
Fax. 079 263 3177              Fax. 02 29525064           SC1079-RIPE
---------------------------------------------------------------------
stefania a euroip.net                             http://www.euroip.net



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe