Regole di registrazione domini

Claudio Allocchio ALLOCCHIO a ELETTRA.TRIESTE.IT
Lun 14 Feb 2000 10:59:20 CET


Ho avuto modo di discutere a lungo con l'amico Giorgio Giunchi, che mi
legge per conoscenza, circa le nuove regole di registrazione dei domini
xxxxx.it, e delle conseguenze da esse provocate.

Mi pare di poter individuare due lacune gravi:

1) Non esiste alcun deterrente alle richieste di registrazione di domini
già registrati da tempo, che sovraccaricano di inutile lavoro la RA (si
veda ad esempio il caso dei domini ferrari.it e tin.it).

2) In caso di richieste pressochè simultanee dello stesso nominativo ancora
libero, manca una certezza di chi sia stato il primo a richiederlo (si
immagini il caso di due raccomandate pervenute nello stesso giorno).

Credo che si potrebbe risolvere entrambi questi problemi, adottando le
seguenti regole:

1) La lettera di AR va conservata dal maintainer, il quale provvederà a
scannerizzarla ed allegare una immagine ben leggibile (200-300 dpi) in
formato JPEG in attachment alla e-mail del modulo tecnico, salvo produrre
la copia via fax o l'originale via posta a semplice richiesta della RA.

2) In caso di più richieste dello stesso dominio, avrà la precedenza la
prima e-mail ricevuta. Qualora ci fossero irregolarità nella lettera o nel
modulo tecnico, la richiesta verrà respinta e la priorità passerà alla
seconda richiesta in ordine di ricezione.

3) Il maintainer che dovesse inviare richieste di domini già registrati nel
database alla data dell'invio delle richieste stesse, verrà ammonito, e
dopo 10 richieste irregolari verrà inibito all'invio di qualsiasi richiesta
per un periodo di 30 giorni.

Spero di aver dato un valido contributo, e porgo i più cordiali saluti.

Gian Carlo Ariosto
CONSULTEL



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe