R: R: richiesta formale di revoca MARCHEONLINE-MNT

Alessandro Nosenzo nosenzo a IDEA.IT
Sab 19 Feb 2000 03:37:47 CET


Come da tuo consiglio leggo, e leggo dal tuo sito (marcheonline.net)  nella
home page : Sabato, 19 Febbraio 100.
Questo per le letture direi che e' abbastanza.
Per quanto attiene ai tuoi avventurosi sproloqui sulle mie
attivita'  chiedo: che c'azzecca?
Forse l'attacco personale e' l'ultima tua risorsa.
Fra una registrazione di dominio e l'altra ed una querela e l'altra perche'
non metti un orologio millennium compliant nella home page?
A giudicare dai giorni intercorsi fra l'invio della lettera ed il modulo
(spesso quasi 3 settimane) i moduli inviati sono pieni di errori e la RA
deve segnalare le correzioni.
Per la querela spero di arrivare prima della fattura della RA altrimenti mi
sa che non ci resta molto.... (almeno sei autoironico a minaciare chissa'
quale azione che sta scritta solo nella tua mente).
Per quanto riguarda la tua soddisfazione nell'aver concluso questo
bell'affare credimi non ti invidio affatto ne' per l'affare concluso (che
e' vomitevole dal punto di vista professionale ma capisco che il denaro
possa comprare tutto, forse la sola differenza e' il prezzo fra te e me)
ne' per i rischi economici che ti sei accollato.
Credo che dovresti davvero meditare e scendere a piu' miti consigli perche'
chi e' nelle sabbie mobili piu' si agita piu' va a fondo mentre qui mi pare
che tutti, me compreso, ti abbiamo offerto un ramo per uscirne sano e salvo.
Il fatto che poi tu ti voglia difendere dando la colpa di tutto (ma cosa
visto che e' tutto regolare) al registrant e' anch'esso un errore perche'
non bisogna mai difendersi se non si e' attaccati.
La mia richiesta di danni e di revoca dl contratto e' del tutto legittima e
suffragata dall'iniziativa della Presidenza del Consiglio dei Ministri ci
sono estremi per violazione di una decina di norme di legge alcune
addirittura con sanzioni (minime per fortuna) di carattere penale.
Ovvio che il naufragio sia della NA e non dei Maintainer ma la mia accusa
e' quella di non aver voluto o potuto opporsi a questo destino.
Di questo mi spiace ma non mi sento di assolverti.
Ripeto che sarebbe giusto tacere o almeno spiegare perche' c'e' qualcuno
che si e' rovinato il fegato trovando il fax occupato e magari adesso pensa
che dal 16 dicembre quel fax l'abbia occupato la Polis o Marcheonline.
Se pero' la mia critica ha sortito una simile tua reazione e' chiaro che
devo aver colpito nel segno e forse adesso e' poco credibile che
Marcheonline sia stata trascinata suo malgrado in questa vicenda dalla
Polis che ha scritto il suo nome in tante lettere AR.
Sara' poi bello scoprire i retroscena perche' sembra che ci sia stata una
gara su certi dominii fra i tre maintainer come se il committente avesse
dato incarico a piu' maintainer di fare questa razzia di dominii.
Via se invece di continuare a sbraitare (questa critica vale anche per me
sia chiaro) cerchiamo almeno fra Maintainer di risolvere il problema che
certo non ho creato io (non sono il Presidente del Consiglio ne' Passigli)
gli utenti di Internet, i proprietari dei cognomi "rapiti" e gli stranieri
forse penseranno che siamo persone serie e non i pasticcioni che emergono
dal quadro prospettato da La Repubblica.
Poi se vuoi continuare sul tuo sentiero fai pure pero' sappi che ci e'
causa del suo male pianga se stesso.
Per quanto riguarda la Polis se ti leggi il certificato della CCIAA che ho
postato rileverai che il capitale sociale minimo non e' stato versato e che
la societa' non ha dichiarato l'inizio dell'attivita' alla CCIAA ergo tutte
le operazioni fatte dal Legale Rappresentante della Polis sono in realta'
effettuate con responsabilita' illimitata della persona fisica ed io
ritengo che se opera come persona fisica non abbia diritto a piu' di un
dominio. Ma questo a te ed a me interessa solo come membri della NA e non
come Maintainer. A te come Maintainer potrebbe interessare che una simile
azienda potrebbe non rappresentare la migliore garanzia per la notevole
cifra che dovra' sborsare alla tua azienda, ma questi sono solo fatti tuoi
e dei tuoi soci e sindaci della societa' .
Occhio che questo fatto potrebbe essere stato voluto e se la RA cancellera'
tutti questi dominii potrebbe verificarsi la spiacevole (per te) situazione
di addebito al Maintainer (come ho visto ipotizzato in lista) ma con
difficolta' nel riaddebito al committente vsto che il negozio potrebbe
essere stato ingenuamente la registrazione del dominio e non la richiesta
di registrazione che evidentemente e' altra cosa. In questo infausto caso
che spero proprio non si verifichi ti stupirai di vedere la solidarieta' di
molti maintainer qui presenti compresa la mia.
Per il resto calma e sangue freddo e vediamo cosa succede intanto ci sono
molti giornalisti che si stanno occupando del caso.
Saluti.

Alessandro Nosenzo



At 01.27 19/02/00 +0100, Top Marche S.a.s. wrote:
>Salve,
>Leggi e prendi nota, per il resto come da E-mail precedente
>lo risolviamo in separata sede.
>Se leggi il regolamento ti accorgi che la AR puo' essere inviata
>direttamente alla
>RA, sai cosa significa questo oppure vuoi che te lo spiego nella prossima
>E-mail ?
>Forse sei troppo occupato a scrivere in lista, e non solo
>questa.......dimenticando che prima di sparare a zero bisogna vedere cosa
>dice il regolamento; non ti pare.
>Forse sarebbe stato piu' grave se alla richiesta di invio del modulo
>elettronico da parte della RA avrei tergiversato ed il dominio richiesto
>precedentemete mediante regolare lettera AR spedita dal cliente stesso (ci
>tengo a sottolineare spedita dal cliente e non necessariamente dal
>Maintainer) fosse decaduta.
>Non ti sembra che il cliente stesso abbia il diritto di chiedere, in base
>agli attuali regolamenti, quanti domini gli pare e tu come Maintainer di
>registrarli e non di giudicare se sia giusto o meno?
>Sai ci sono molte leggi che andrebbero corrette, questo pero' non significa
>che ognuno di noi abbia il diritto di farne di nuove a suo piacimento.
>Quindi se sia giusto o meno che Grauso abbia registrato N░ domini non spetta
>certo a me giudicare, figuriamoci a te che sai solo criticare...........
>Constatato che leggi poco, ma scrivi tanto ti consiglierei per una volta di
>pensare  (leggere) di piu' e scivere di meno, perche' credo che non tutti
>siano disponibili a continuare a leggere cose non vere e tendenziose.
>Forse, e con questo chiudo definitivamente nel rispetto della lista stessa,
>avresti preferito registrarli tu tutti quei domini.........
>
>Saluti,
>Dino Elisei - Top Marche - MARCHEONLINE-MNT
>
>P.S.
>dove c'e' scritto che una societa' regolarmente costituita ma inattiva non
>puo' registrare n░ domini? (sempre che sia inattiva)
>Fammi sapere.......
>
>
>
>1.2 Lettera di Assunzione di ResponsabilitÓ
>
>La lettera di assunzione di responsabilitÓ (lettera di AR) Ŕ la lettera con
>la quale il richiedente del nome a dominio si assume la piena responsabilitÓ
>civile e penale dell'uso del dominio stesso. Nella lettera di AR, oltre a
>quanto previsto all'articolo 13.1 delle Regole di Naming, devono essere
>dichiarati, secondo lo schema predisposto dalla RA:
>
>
>per le societÓ:
>numero e data di iscrizione alla Camera di Commercio, ove prevista dalla
>legge;
>numero di partita IVA;
>nome e cognome del legale rappresentante;
>sede sociale.
>per le ditte individuali
>il numero di partita IVA
>per i liberi professionisti:
>il numero di partita IVA, ove previsto dalla legge;
>la data e il numero di iscrizione al relativo albo, se esistente.
>per gli Enti pubblici:
>la titolaritÓ del richiedente a rappresentare l'Ente;
>gli estremi del provvedimento con cui l'Ente Ŕ stato costituito, ove
>possibile;
>il codice fiscale o partita IVA, ove possibile;
>nel caso di enti pubblici Italiani, se l'Ente Pubblico rientra o meno tra
>quelli sottoposti al controllo di AIPA;
>per le associazioni:
>data di costituzione,
>data e numero di registrazione ove prevista dalla legge;
>nome e cognome del legale rappresentante,
>codice fiscale o partita IVA ove previsti.
>per le persone fisiche:
>nome e cognome,
>luogo e data di nascita,
>indirizzo di residenza
>identificativo unico (per l'Italia Codice Fiscale) e paese dell'Unione
>Europea che lo ha emesso.
>La lettera di AR, firmata dal richiedente, va inviata, direttamente o
>tramite il proprio provider/maintainer, alla RA al seguente indirizzo:
>
>
>     Registration Authority Italiana
>     Network Information Center
>     c/o Istituto IAT del CNR
>     Via Vittorio Alfieri 1
>     I-56010 GHEZZANO (PI)
>     Fax: +39 050 542420
>
>La lettera di AR pu˛ essere inviata, dal richiedente o tramite il proprio
>provider/maintainer, anche via fax.
>
>2.1.Procedura di registrazione
>
>La procedura di registrazione prevede inizialmente tre passi. Il primo pu˛
>essere effettuato indifferentemente dal richiedente del nome a dominio o dal
>provider/maintainer. Gli altri due devono essere effettuati dal
>provider/maintainer:
>
>
>Invio alla RA della lettera di AR, secondo le specifiche definite in 1.2
>Invio del modulo di registrazione alla RA, secondo le modalitÓ definite in
>1.3
>Configurazione dei nameserver primari e secondari, come definito in 1.4
>Tutti i moduli, le lettere di AR e le richieste inviate alla RA devono
>essere formulate in lingua italiana.
>
>La procedura di registrazione si considera attivata dal momento in cui la RA
>riceve la lettera di AR, anche via fax, debitamente compilata e firmata.
>L'ordine di precedenza con cui vengono evase le richieste di registrazione
>si basa sull'ordine temporale di arrivo delle lettere di AR.
>
>Entro 10 giorni lavorativi dall'attivazione della procedura di
>registrazione, il provider/maintainer deve completare presso la RA la
>documentazione relativa alla registrazione. In caso contrario, la procedura
>di registrazione fallisce, la richiesta viene annullata (ed il
>provider/maintainer che ha sottomesso la richiesta di registrazione del nome
>a domini viene informato del fallimento della procedura di registrazione).
>
>
>
>
> > Non vedevo l'ora di leggere l'arroganza dei furbi.
> > Caro Collega ma fammi il piacere se sei capace fai pure la tua querela per
>diffamazione (hai una vaga idea di cosa significhi?) cosi' i tuoi guai
>invece che tendere a diminuire aumenteranno soltanto.
> > Credo che sia tipico di chi sta dalla parte del torto fare l'arrogante
>invece di tentare di spiegare l'accaduto.
> > Ci prendi tutti per poveri fessi vero?
> > Se pensi di farmi paura con le tue ridicole minaccie sappi che con me
>caschi molto male.
> > Invece di pensare alle querele da fare pensa a quelle che ti hanno fatto e
>pensa alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. A ma certo querela pure
>loro tanto e' cosi' che si risolvono i problemi.
> > Ti rinnovo Caro Collega la richiesta di risarcimento dei danni ed la
>formale richiesta che ti venga revocato il contratto di maintainer.
> > Un buon inizio sarebbe chiedere scusa per averci tutti privato di un
>diritto invece solo arroganza.
> > In email privata ti mando il mio codice fiscale indispensable per
>querelarmi perche' se manco ti sei accorto che registravi nomi a dominio ad
>una societa' inattiva non ti bastano certo 90 giorni per trovare il mio
>codice fiscale:)))
> > Saluti.
> >
> > Alessandro Nosenzo
> >
> > >
> > > Salve,
> > > Sono Dino Elisei Amministratore della Top Marche - MARCHEONLINE-MNT;
> > > essendo stato chiamato in causa dal Sig. Nosenzo cerco di rispondere,
>per
> > > ora, in maniera
> > > sintetica riservandomi il diritto di citare, in separata sede, il gia'
> > > citato Sig. Alessandro Nosenzo
> > > per diffamazione.
> > > Premesso cio' credo sia doveroso ricordare a tutti che essere Maintainer
>non
> > > significa decidere
> > > chi, ma sopratutto quanti domini deve registrare una societa', visto che
> > > nessun articolo
> > > del contratto fra IAT e Provider/Maintainer lo prevede.
> > > Cordiali Saluti,
> > > Dino Elisei - Top Marche - MARCHEONLINE-MNT
> > >
> > > > Per gli stessi gravissimi motivi gia' denunciati in capo a Tiscali-MNT
>e
> > > > EXPOSERVER-MNT con riferimento all'accaparramento da parte della Polis
>Srl
> > > > (societa' non operativa quindi senza autorita' a registrare un dominio
>la
> > > > cui inoperativita' e' stata dolosamente sottaciuta dal legale
> > > > rappresentante della Polis e colposamente coperta dal Maintainer) sono
>a
> > > > richiedere formalmente la revoca del maintainer in oggetto e
>formalizzo
> > > > inoltre richiesta danni allo stesso ed alla RA per i gravi disservizi
>che
> > > > la loro schellerata condotta ha causato agli utenti ed agli altri
> > > maintainer.
> > > > Saluti.
> > > >
> > > > Alessandro Nosenzo - Business Idea.it Srl
> > > > Via Cortelonga, 14/a - 20052 MONZA MI
> > > > Tel. +39039320191 Fax +390392302955
> > > >
> > >
> >



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe