Precisazione sulle lettera di AR e sulla reizione della richiest

Cristina Ruggieri cxr a INET.IT
Mar 4 Gen 2000 10:54:39 CET


Daniele.Vannozzi a IAT.CNR.IT said:

> Ci tengo a precisare inoltre che "l'interpretazione" da me sopra
> riportata e' stata lungamente dibattuta nel CE della NA con il preciso
> scopo di eliminare completamente dei "domini sospesi" per inprecisioni/
> incompletezza della lettera di AR, soprattutto dopo che questa e'
> divenuta l'elemento che determina la priorita' nella registrazione di
> un dominio nel TLD .it.

Daniele,
  mi spiace ma non sono assolutamente d'accordo con questa affermazione.
La mia interpretazione delle regole e' esattamente la stessa Di Enzo Fogliani.
Quando ho scritto le procedure di registrazione, avevo in mente esattamente
l'opposto di quanto tu dici, ovvero che le verifiche formali dovessero
iniziare solo dopo che la RA avesse ricevuto sia il modulo che la lettera.

In particolare proprio io avevo sollevato il problema che, visto che la data
di accettazione della lettera era la data piu' importante ai fini della
registrazione, non era corretto respingere una lettera solo per motivi formali.
Nelle procedure infatti si legge:

> La procedura di registrazione si considera attivata dal momento in cui la RA > riceve la lettera di AR, anche via fax, debitamente compilata e firmata.
> L'ordine di precedenza con cui vengono evase le richieste di registrazione si > basa sull'ordine temporale di arrivo
> delle lettere di AR.

Non c'e' scritto che per essere accettata la lettera deve essere  formalmente
corretta. Mi sembra, se vogliamo fare i pignoli, che l'unica cosa
richiesta sia la firma.

Se ricordi, proprio per evitare questi problemi che erano assolutamente
prevedibili, io e Marco Negri avevamo proposto che l'inizio
della registrazione avvenisse con una prenotazione via Web del dominio, valida
10 giorni ed eventualmente a pagamento.
Questa idea e' stata bocciata.
Mi sembra veramente stupido adesso - anche alla luce della attuale incapacita'
della RA di smaltire l'arrivo delle lettere in tempi ragionevoli - dare anche
una interpretazione restrittiva delle regole. Un'interpretazione meno rigida
e piu' pragmatica avrebbe reso la vita piu' facile a tutti. RA compresa.

Cristina Ruggieri
Inet S.p.A.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe