IL PRINCIPALE RUOLO DELLA LAR

Piero Serini piero a ESI.IT
Mar 4 Gen 2000 19:30:56 CET


Quoting from grigio a mediapoint.it (Tue Jan  4 18:41:18 2000):
...
> Per evitare che possano pero' sorgere elementi discriminatori e' stato
> predisposto uno schema di lettera che se 'debitamente compilato e firmato'
> la RA non puo' permettersi di rifiutare.
>
> Le LAR in questione non rispondevano allo schema predisposto e la RA puo'
> assoultamente permettersi di non accettarle.
...
> La discussione 'ma io intendevo cosi'... ho scritto cosa' perche' intendevo
> cosa' etc. francamente sta sconfinando nell'assurdo.
...
> Altre argomentazioni che non vanno sul concreto sulla LAR, sebbene dotte ed
> eventualmente condivisibili, mi sembrano sinceramente un po'sterili....

1) Almeno parte delle argomentazioni riguardano *in concreto*  la
LAR  in  quanto  invitano  a  *rimuovere*  la  richeista  di dati
superflui.

2) Le regole NON le ha scritte la RA ma la NA. Pertanto NON e` la
RA che puo' decidere cosa accettare o meno.

3) Le persone che hanno  scritto  "'ma  io  intendevo  cosi'...ho
scritto   cosa'"   facevano   al  tempo  parte  del  CE  e  hanno
materialmente scritto le regole in base alle  quali  la  RA  deve
agire.

4)  Cerchiamo  di  ricordare  che  facciamo  sempre  parte  della
Repubblica  Italiana,  con  le  sue  leggi  che dovrebbero essere
rispettate anche dalla RA per quanto ne so.

5) Appare evidente che  ogni  discussione  sull'argomento  e`  di
competenza  di  ITA-PE  nel  momento  in  cui  e`  possibile  sia
necessaria una revisione delle norme.

Bye,
--
#        $Id: .signature,v 1.20 1999/02/11 14:21:49 piero Exp $
Piero Serini                                               Via Panzeri, 15
<Piero a ESI.IT>                                      I 20123 Milano - ITALY



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe