Prenotazione - Era Re: Richiesta formale al CE [2000/01]

Bruno Piarulli piarulli a GOT.IT
Sab 8 Gen 2000 10:13:19 CET


> -----Messaggio originale-----
> Da: Bruschi Raimondo
>
> se cosi fosse e' mia opinione che il CE non possa esaminare questa
> proposta,  anche se oggettivamente interesante, se non riproponendola al
> voto assembleare dell'anno prossimo, perche' costituirebbe una sorta di
> prenotazione del dominio e sostitutiva delle richiesta via fax.

Approfitto della tua email per aggiungere qualcosa riguardo "la
prenotazione".

La prenotazione, di fatto, esiste gia', pero' nessuno la chiama cosi'. Dalla
lettera all'invio del modulo possono passare fino a 10 giorni lavorativi,
poi il provider ha altri 10 giorni lavorativi per correggere eventuali
errori nel modulo. E per tutto questo tempo il dominio non puo' essere
assegnato ad altri, anzi, le lettere successive vengono addirittura respinte
(giustamente, come indicato nelle procedure attuali :-). In tutto: 20 giorni
lavorativi di prenotazione.

Con la mia proposta i tempi possono essere ridotti, e di molto. Dunque:
- il provider invia il modulo, che viene controllato con procedure
automatiche. Se il modulo e' corretto, se le entry person sono corrette, se
i dns sono corretti .. la procedura di registrazione si considera avviata,
altrimenti il modulo viene respinto, il dominio e' ancora disponibile. Che
e' quello che succede con i .com, .co.uk, ecc. e nessuno si stupisce.
Quindi, fino ad ora :-), nessuna prenotazione.
- nel momento in cui arriva un modulo "corretto" la procedura di
registrazione si considera avviata, e da qui partono i 10 giorni lavorativi
di tempo per l'invio della lettera via fax, e per eventuali correzioni della
lettera in caso di errore, ma sempre all'interno dei 10 giorni. E quando
tutto e' ok, rende "attivo" il dominio, che fino a quel momento e' stato
"sospeso". Vogliamo ridurre i tempi concessi? Io credo sia possibile, e' da
valutare ..
- e' per questi 2 punti qui sopra che nella proposta ho scritto che, in
pratica, e' come se il dominio fosse registrato-e-sospeso fin dall'arrivo di
un modulo corretto e poi reso attivo con l'arrivo di una lettera corretta.
Perche' e' un maintainer (quindi una figura nota alla RA, perche' esiste un
contratto) a dare il via alla procedura. Con il metodo attuale invece e' la
lettera, che puo' anche essere inviata dal cliente a insaputa del provider
stesso, e ci vogliono 10 giorni prima di accorgersi che il provider non
manda nessuno modulo perche' (ovviamente) non se sapeva niente. E intanto
tutte le altre lettere sono state respinte :-(


ciao
Bruno Piarulli

-----------------------------------------------------------------
 GOT.IT srl         http://we.got.it       tel: +39 035.452.0250
                    mailto:we a got.it       fax: +39 035.452.0249
-----------------------------------------------------------------



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe