Senza oggetto

Prof. Avv. Alfredo Antonini antonini a CORELLI.NEXUS.IT
Lun 10 Gen 2000 07:44:05 CET


Spett. Naming Authority e Associati
===================================




        Mi riferisco alle norme 2.1 e 2.4 concernenti la procedura di registrazione.

        E' stato sollevato il problema se la RA, qualora riceva un modulo
parzialmente difforme o non esattamente conforme allo standard, possa
rigettare la richiesta immediatamente, o debba previamente chiederne la
regolarizzazione, attendendo 10 giorni per l'effettuazione della stessa.

        Evidente che sola soluzione corretta è la seconda: la RA, in caso di vizi
o mancanze formali, deve comunicare al Provider/Maintainer il problema e
attendere 10 giorni lavorativi per la soluzione dello stesso.

        Solo decorso tale termine può respingere la domanda.

        Sono chiare in tal senso le disposizioni 2.2 (2°co.) e 2.4 (1°co., lett. b
e c).

        E' del pari evidente che, poichè legittimati alla procedura di
registrazione sono sia il richiedente del nome a dominio che il
Provider/Mainteiner (norma 2.1, 1°co.), la RA in caso di difetti della
richiesta deve avvertire il richiedente anche se esso non sia il
Provider/Mainteiner.

        Credo che questa sia la sola soluzione corretta.

        Cordiali saluti a tutti.




                                                (prof. avv. Alfredo Antonini)



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe