Reply a S.Cecconi: Sul Fax che non si legge..

P - Giorgio Griffini (Mediapoint) grigio a MEDIAPOINT.IT
Gio 13 Gen 2000 14:50:36 CET


At 12.05 13/01/00 +0100, you wrote:
>Odio farlo, ma devo...
>Devo fare una domanda : come ci si deve comportare nel caso in cui il fax 
>venuto male?

Secondo l'interpretazione di Fogliani forse il fax 'venuto quasi male' e'
uno dei casi in cui non si puo' 'sanzionare' con il rifiuto...o forse no...
o forse si'.... certo che si... non so...
In quanti hanno provato a leggerlo? Sono almeno 3 (oppure 10) (oppure 200)?
Facciamo l'esame della vista a chi opera in RA e imponiamo che chi prende in
esame i fax abbia non meno di 10 decimi di visus e che il fax si tenti di
leggerlo in almeno 10 persone?

Che si possano stabilire dei criteri precisi sulle migliaia di imperfezioni
possibili lo escludo...
Vorra' dire che ogni LAR dubbia la RA la girera' al CE che se decide lui
allora va bene tutto....

Bah...

>
>>Temo di no,  pero' noto che il club dei cocciuti e' molto affollato... :)
>
>Tu ne sei il presidente e sei molto felice di questo, vero?
>

Non sono il presidente,  il fatto e' che se sono convinto di una cosa e
qualcuno pretende di convincermi del contrario, deve farlo, perlomeno, sulla
base di affermazioni a cui non trovo risposta seguendo le ipotesi che
affermo io.

Per intenderci... qualcuno dei molti a cui sembra piacere l'interpretazione
secondo cui la LAR va tenuta presente anche in presenza di errori mi dice
come si risolve il caso SEDA-SEDIA presentato secondo tale interpretazione?

Oppure, visto che "l'accademia" sembra essere poco appropriata, il tuo caso?

(Io ho una opinione precisa ma mi astengo deliberatamente oltre a rimanere
in attesa che si chiarisca chi giudica effettivamente la 'venialita' dei
possibili errori/problemi sulle LAR)

Ripetendomi.... Bah....

Cordiali Saluti
Griffini Giorgio

e-Mail: grigio a mediapoint.it
e-Mail: griffini.giorgio a enel.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe