Richiesta di veto al Comunicato del Comitato esecutivo - 18

Alfredo E. Cotroneo alfredo a NEXUS.ORG
Sab 15 Gen 2000 00:53:13 CET


At 00:13 15/01/00 +0100, you wrote:
>Senza il cappello da presidente in testa, non vedo alcun comportamento
>non conforme da parte del CE nella delibera presa il 12 Gennaio 2000 per
>la quale si chiede il veto.

Mi ripeto e mi scuso per l'insistenza :

Claudio,

Non c'entra la conformita' o difformita' con precedenti delibere su cui
*non* hai posto il veto. Dovresti porre il veto su QUESTA perche' genera
evidente e grave discriminazione tra aziende e persone fisiche e cio' NON
puo' essere in base al mandato conferito da IANA allo IAT (questa volta ho
scritto giusto ;-) ).

Chi si pone in mente (persona fisica) di registrare domini con queste
procedure (fax aperto solo 4 ore su 5 gg a settimana e nessuna possibilita'
di inviare la LAR per snail mail) si trova discriminato rispetto alle
aziende e ai professionisti che hanno altri strumenti (fax **E** posta) e
piu' possibilita' (orari 24h/24h 7gg/7) di interagire con la RA. E'
chiaramente detto nella RFC del povero J. Postel e nel testo riportato
dello IANA che tali discriminazioni **NON** sono ammesse.

Anche se vi fossero gravi motivi, ancorche' temporanei, per rallentare le
registrazioni da parte della RA (motivi che non capisco comunque) non si
possono bloccare alcune registrazioni invece di altre quando si potrebbe
dare a tutte uguale priorita'.

O si bloccano/rallentano tutte ... o nessuna, altrimenti si discrimina.
Interessi economici a parte.

Ciao,

Alfredo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe