Reply a S.Cecconi: Sul Fax che non si legge..

Stefano Cecconi - TechNet I.S.P. webmaster a TECHNET.IT
Gio 13 Gen 2000 16:58:23 CET


>>Odio farlo, ma devo...
>>Devo fare una domanda : come ci si deve comportare nel caso in cui il fax
è
>>venuto male?
>
>Secondo l'interpretazione di Fogliani forse il fax 'venuto quasi male' e'
>uno dei casi in cui non si puo' 'sanzionare' con il rifiuto...o forse no...
>o forse si'.... certo che si... non so...
>In quanti hanno provato a leggerlo? Sono almeno 3 (oppure 10) (oppure 200)?
>Facciamo l'esame della vista a chi opera in RA e imponiamo che chi prende
in
>esame i fax abbia non meno di 10 decimi di visus e che il fax si tenti di
>leggerlo in almeno 10 persone?

Aggiorno la situazione :
dopo aver ricevuto il messaggio dove si diceva che il fax era illeggibile e
la richiesta respinta, ne ho ricevuto un altro che la accettava.
Probabilmente il fax non era poi così illeggibile, o qualcuno ha pensato che
dopotutto la parte poco leggibile era quella comune e che confrontando il
testo standard con il mio fax era possibile controllare che ci fosse tutto.
Non lo so, rimane il fatto che un fax inizialmente respinto è stato poi
salvato in calcio d'angolo.

>Che si possano stabilire dei criteri precisi sulle migliaia di imperfezioni
>possibili lo escludo...

Secondo me, dato che è assurdo che qualcuno spedisca fax illeggibili di
proposito (per farseli cestinare?), si potrebbe richiedere subito la
rispedizione del fax al mantainer in caso di illeggibilità o problema con il
fax (magari al numero dei cambi provider che è libero). Dire se il fax è
leggibile o meno non richiede uno sforzo particolare, quindi potrebbe essere
detto subito no? (Domanda alla R.A.)

Se poi  è leggibile, abbiamo già visto e sentito il C.E. sul da farsi.

>Secondo l'interpretazione di Fogliani....

Fogliani ha parlato a nome del C.E., non suo.

>Per intenderci... qualcuno dei molti a cui sembra piacere l'interpretazione
>secondo cui la LAR va tenuta presente anche in presenza di errori mi dice
>come si risolve il caso SEDA-SEDIA presentato secondo tale interpretazione?

Che problema c'è ?

Mandi un fax dove hai scritto SEDA, ma volevi scrivere SEDIA ?

La R.A. non ha modo di sapere che tu volevi SEDIA, SEDA è occupato, quindi
richiesta respinta.

Nel mio caso ho spedito una lettera corretta in tutto, ma non ho
*ulteriormente* specificato che XXXX era il titolare della ditta. La R.A.
leggendo la mia lettera aveva comunque questa informazione perchè era
scritta nel primo rigo.

Come dice Enzo :

>I motivi per i quali la RA
>puo' cestinare immediatamente la lettera di AR sono solo la *mancanza*
>di alcuno dei dati previsti dall'art. 2.1 delle procedure.
>La mancata
>ripetizione del ruolo del firmatario e' quindi un mero errore formale
>che non inficia la validita' della lettera, sempre che detto ruolo e
>gli altri dati richiesti siano stati in concreto indicati nel testo.

Se tu sbagli il nome a dominio che chiedi di fatto non rendi la lettera
invalida, la rendi valida per un ALTRO dominio.

Sempre Enzo :

>il Ce non ha inteso dire che ognuno puo'
>confezionarsi la lettera di AR come preferisce, ma semplicemente che
>minimi errori formali o una virgola sbagliata siano considerati per
>quello che sono, ossia errori veniali che non comportano una sanzione
>tanto grave come la reiezione della lettera.

Se tu sbagli il nome del dominio che stai chiedendo, non si può parlare di
virgola o minimo errore... Ma sopratutto la R.A. non ha tutti i dati per
poter accogliere la tua richiesta, nel mio caso si.

Auguri per il tuo club! :-)

Saluti
====================================
Stefano Cecconi webmaster a technet.it
Technorail s.r.l. Servizio TechNet
TECHNORAIL-MNT Autorizzazione n°473
http://www.technet.it http://www.spazioweb.it
====================================



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe