.. ecco qualche esempio ...

Paolo Zangheri paolo.zangheri a ALTAIR.IT
Sab 15 Gen 2000 15:41:36 CET


Mauro Meli wrote:
>
> in queste condizioni non possiamo quindi lamentarci
> troppo del lavoro della RA; sono invece stupito del fatto che
> si voglia attaccare a tutti i costi la RA, anziche'
> supportarla nel lavoro impegnativo che si trova a dovere
> affrontare ...

Au contraire, questo dimostre che l'applicazione dei principi sanciti
dall'assemblea, e condensati nelle nuove norme, da parte della RA ha
doppiamente fallito, permettendo, forse, arbitri sia in senso
restrittivo (vedi caso "titolare") e al contempo permettendo che alcuni
operatori, sicuramente professionalmente preparati e molto corretti,
formalmente, riuscessero ad accaparrarsi le risorse.

Ma non si era parlato di misure atte a garantire pari opportunitā ?

Mi pare, quindi, che la RA, sicuramente non per dolo, non stia opernado
nel senso di quanto deciso e stabilito.

La colpa maggiore della RA č il silenzio, l'ignavia e la pervicace
difesa di posizioni indifendibili, al punto di arrivare a ridicoli
paradossi.

Mi piacerebbe leggere un messaggio in cui la RA ci mettesse al corrente
delle esperienze che sta maturando, permettendoci di capire fenomeni che
al momento appaiono solo paradossali, ma che in breve avranno sequele
molto dolorose (il caso webagency.it mi pare foriero di grossi
problemi).

La supponenza, lo sdegnato silenzio, la puntualizzazione di cavilli e
clausolette non fa certo onore ne' alla RA, ne' al CE, e nemmeno alla
NA, che poi siamo noi.

Altro che "brutte figure", stiamo dimostrando che l'attuale modello,
basato su di una NA spontanea e su base volontaria non funziona, e diamo
quindi il fianco a coloro che vorrebbero che le regole del naming
fossero sancite da altre autoritā.

Non voglio affermare che il CNR, ente pubblico, stia boicottando il
processo per consentire al governo di intervenire, ma a farlo apposta
non ci sarebbero riusciti meglio.

Paolo Zangheri



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe