Il "caso" webagency.it

Griffini Giorgio grigio a MEDIAPOINT.IT
Sab 15 Gen 2000 23:53:35 CET


Salve,

faccio una premessa... Non appartengo alla RA ne' ne sono il
portavoce ma sono solamente un membro non esecutivo della NA.
L'opinione che esprimero' nel seguito del messaggio scaturisce
esclusivamente dall'esame della contestazione che avete prodotto
e, per le considerazioni che vi posso riscontrare ho preferito inviare
questo messaggio solo a Voi e alla lista NA invece che alle ulteriori
autorita' a cui avete inoltrato il messaggio.
Credo che la RA vi rispondera' tranquillamente autonomamente e
senza particolari problemi. (tenedo conto dei "festivi" penso)

Dico questo perche analizzando la contestazione credo siate
incappati in un errore di interpretazione della dati riportati nelle
pagine riguardanti lo stato delle registrazioni del NIC.
Mi sembra strano che il Vs maintainer non vi abbia avvisato della
circostanza o probabilmente non lo avete consultato prima di
presentare la contestazione.

La data di ricezione del modulo che appare e'  quella dell'ULTIMO
modulo ricevuto. Se il maintainer rimanda un modulo per aggiornare
le informazioni o correggerle allora nella pagina compare la data di
ricezione di quest'ultimo invio.

Sul fatto relativo che "improvvisamente appare una lettera ricevuta il
giorno 22"  cio' e' dovuto al fatto che i fax vengono registrati nel fax
server con il relativo "timestamp" di ricezione ma vengono presi in
esame successivamente in modo manuale.
La data di invio del modulo non e'  invece significativa per stabilire
chi ha la precedenza sulla registrazione (vedasi a proposito le
regole) e non vi sono vincoli a che il modulo debba essere inviato
prima o dopo la LAR perche' comunque fa fede (per la precedenza)
la data di ricezione della LAR.

L'unico "dubbio" che potrebbe sorgere e' se tra la data di ricezione
della LAR e la data di invio modulo vi sia un periodo superiore ai 20
giorni perche' in tal caso "potrebbe" probabilmente significare che
al registrante sono stati concessi piu' giorni di quelli previsti per far
quadrare la LAR ed il modulo.  Dico "potrebbe" perche' credo che
un successivo aggiornamento del modulo (un cambio numero di
telefono in un contatto ad esempio) a registrazione gia' effettuata
potrebbe comunque aggiornare tale campo.
Nel vostro caso il periodo tra la data di ricezione LAR e la data in
cui risulta inviato l'ultimo modulo rientra comunque nel tempo
massimo previsto quindi non e' nemmeno possibile presupporre
tale irregolarita'.

In tutta sincerita' credo che abbiate sollevato il caso con troppa
precipitazione anche se ritengo comprensibile la cosa perche' siete
incappati in un problema "irritante" (che ho gia' sollevato
personalemente tempo addietro presso la NA) che riguarda il fatto
che chi invia la LAR non ha un riscontro immediato se la LAR e'
valida o meno. (e nel vostro caso avreste probabilmente potuto
verificare che l'altro registrante aveva gia' inviato la LAR prima di voi)

Casi analoghi non sono rari, anzi... ci sono nomi a dominio con 8 -
10 registranti in coda e tali code si formano anche perche' non
compare la data di ricezione della LAR e quindi in assenza di
informazioni uno "ci prova" perche' magari il registrante ha mandato
solamente il modulo....

Ad ogni modo, questo e' cio' che mi sentivo di segnalarvi e credo
che almeno il Vs Maintainer possa confermarvi meglio la cosa.

Se ritenete vi sia stato fatto un torto avete tutti i diritti di farvi valere
nelle sedi opportune ma , scusate la franchezza, qualora
riconosceste la Vs troppa precipitazione, credo sia il caso di
avvisare anche gli altri destinatari della vostra contestazione ...

Cordiali Saluti
Griffini Giorgio


e-Mail: grigio a mediapoint.it
e-Mail: griffini.giorgio a enel.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe