R: Il mandato al GARR/IT-NIC e le registration authorities multiple

Alfredo Cotroneo alfredo a COTRONEO.ORG
Mar 18 Gen 2000 15:19:07 CET


At 11:32 17/01/00 +0100, Bruno Piarulli wrote:
> > -----Messaggio originale-----
> > Da: Stefano Trumpy
> > Inviato: sabato 15 gennaio 2000 17.01
> > < Innanzitutto, nell'ammettere che la RA (nella stessa posizione si e'
> > trovata la NA) si e' trovata spiazzata da una quantita' di richieste molto
> > oltre le previsioni che si erano fatte nella riunione con i mantainers a
> > Bologna lo scorso ottobre, confermo quanto gia' dichiarato dal Direttore
> > dello IAT, che la RA ha preso immediati provvedimenti che ci porteranno a
> > smaltire le code, e quindi rientrare nei tempi di risposta previsti
> > contrattualmente, entro il corrente mese e probabilmente con
> > qualche giorno
> > di anticipo.
>
>La sua puntualizzazione non e' corretta.
>Che garanzie e' in grado di fornire che questa volta una stima fatta a 2
>settimane di distanza  verra' rispettata, quando una stima analoga fatta ad
>una settimana di distanza si e' rivelata non corretta? Possiamo investire in
>comunicazione e pubblicita'? E' disposto ad impegnarsi su penali a carico
>della RA qualora anche questa previsione di normalizzazione venisse
>disattesa?

Non posso che condividere la posizione di Bruno e le sue perplessita' in
merito alla rappresentativita' degli effettivi interessi dei provider /
maintainer dell'ultimo CE tenutosi a Roma.

Penso che un chiaro segno di trasparenza da parte della RA per verificare
se davvero sta risolvendo i problemi di latenza in questo momento, possa
essere la pubblicazione *al pubblico* sul sito Web di un report
riassuntivo, almeno con un cadenza giornaliera, se non addirittura in
real-time, sullo stato delle registrazioni e soprattutto sullo stato della
coda.

Una comuncazione o un "bollettino di guerra" ufficiale sul sito della RA/NA
sarebbe un validissimo aiuto a tutti i provider e ai clienti "registrandi"
che (ingenuamente) si aspettano tempi di risposta della RA molto piu' brevi
degli attuali.

Saluti.
--
Alfredo E. Cotroneo,             email: alfredo a cotroneo.org



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe