LAR, regole e netiquette in English ?

Maurizio Codogno mau a BEATLES.CSELT.IT
Gio 20 Gen 2000 09:48:29 CET


> > > Vorrei sapere se a beneficio dei milioni di potenziali utenti registratori
> > > dell'UE e' prevista la traduzione e sottoscrizione (quando?) di una LAR
> > > opzionale in lingua inglese,

[...]

> > Non mi sembra che l'inglese sia una lingua ufficiale dello Stato Italiano...
>
> Non facciamo finta di NON capire, ma cerchiamo di aiutare invece chi vuole
> lavorare bene e diamo un'immagine professionale del ns lavoro all'estero :
> come puoi far firmare una LAR ad uno svedese, ad un norvegese, ad un
> portoghese (appartenenti alla UE) in ITALIANO ?

Io non faccio finta di non capire.
Faccio notare che nulla vieta alla RA di preparare anche lettere
in inglese (e traduzione in inglese delle norme e procedure), ma
da un lato sono convinto che non ne abbiano affatto l'obbligo, e
dall'altro penso che ci siano delle cose molto piu` importanti
che debba fare in questo momento.

Naturalmente chi "vuole lavorare bene" potrebbe fare un regalo a
tutta la comunita` e preparare lui una traduzione di norme e regole:
il CE e la RA potrebbero cosi` controllare relativamente in fretta
la correttezza della traduzione.

.mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe