LAR, regole e netiquette in English ?

Claudio Allocchio GARR Claudio.Allocchio a ELETTRA.TRIESTE.IT
Ven 21 Gen 2000 01:04:05 CET


> Io sono sulle tue posizioni pero'  vorrei esortarti a non mollare....

Mi dispiace ma qui vi sbagliate proprio.

Ripete 10 volte lo stesso concetto, urlarlo, sriverlo in maiuscono non
serve ne a rinforzare il concetto ne a farlo considerare di piu' o di meno.

Serve solo ad aumentare il numero di mail sulla lista, a rendere
difficile il lavoro di gestione delle informazioni, ad impedire in facile
"filo logico" nelle informazioni.

Nessuno, ne nel CE ne alla Presidenza, e' "sordo, stupido o altro" (per
dirla molto brevemente. Pertanto vi invito a NON ripetere decine di volte
lo stesso concetto.

> Se posso dare un consiglio.... finche' si "chiacchera" in lista il CE (e
> spesso anche il Presidente) non e' solo sordo ma anche un po'
> snob....

Siete anche pregati di non fare affermazioni che servono solo a
dimostrare che non avete capito molto di come il CE e la Presidenza
seguono la vostra discussione.

Se non vi rispondono e perche' invece di rispondere al "molto rumore" con
"altrettanto rumore" semplicemente seguono la discussione senza ritenere
il caso di intervenire di volta in volta.

 nel momento in cui si fa una proposta formale invece il CE si
> deve perlomeno muovere "fisicamente" ed e' l'unica leva su cui
> possiamo contare per essere tenuti (tutti) un pochino piu' in
> considerazione.....

Inviti inoltre a NON abusare delle richieste formali al CE per ogni
possibile questione. Il CE si deve riunione per questo, e insistere con
decine di richieste formali serve solo a rendere difficile la vita al CE,
a rallentare la discussione delle altre questioni in discussione etc.

Un eccessivo ricorso alla "richiesta formale" puo' anche essere
configurato come "tecnica ostruzionistica", ben nota in Parlamento.

Quindi:

 - non ripetete 10 volte la stessa cosa. Basta una volta sola

 - limitate, se possibile, le richieste formali a quelle davvero necessarie.
   Il CE comunque legge la lista, e discute dei suggerimenti che vede passare
   anche senza richieste formali.

> Sono abbastanza convinto che esista una direttiva europea a tal
> proposito e sono altrettanto convinto che nessuno " lassu' " si sia
> preso la briga di verificare...

Spiacente, gia' verificato: NON esiste al momento nulla del genere.

> Purtroppo per la solita' sordita'  si e' costretti tutti a dover rifare le
> stesse cose...

Nulla di tutto questo. Baste che chi fa le traduzioni le metta a
disposizione degli altri, o tra i maintainers anche questo tipo di
"collaborazione" viene considerato un possibile aiuto alla concorrenza?

E' una cosa tanto difficile?

Invece di ripetere 10 volte lo stesso messaggio, fate la traduzione ed
inviatela al CE (e se non vi dispiace anche al presidente che si sta
prendendo gia' la briga di controllare la traduzione di TUTTE le regole e
procedure ...)

Signori... invece di polemizzare con tutto e tutti, spesso anche su
motivi sinceramente insignificanti o peggio infodati, invece di fare
insunuazioni sul lavoro di altri, tornate ad essere collaborativi e
ragionevoli.

Grazie per la collaborazione di chi vorra' collaborare.

Saluti
Claudio Allocchio



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe