rough consensum

Griffini Giorgio grigio a MEDIAPOINT.IT
Ven 21 Gen 2000 00:57:51 CET


Rispondo:

> Lasciamo decidere all'assemblea (veramente) quale direzione deve seguire
> il C.E. e su cosa deve lavorare...
>

Purtroppo con lo statuto attuale non abbiamo questa possibilita' ed il
CE va per conto suo (marciandoci forse un po' sopra.)...
Noi possiamo solo "cassare"  (ammesso di riuscirci davvero)
eventuali decisioni che non ci aggradano (con "Noi" intendo dire tutti i
membri della NA).
Credo che il CE corrente sia sufficientemente insensibile al riguardo
(nella migliore delle ipotesi per sana pigrizia)  e come ho gia'
suggerito a qualcun altro l'unico modo per "sensibilizzarlo" credo sia
di smettere di fare discussione sulla lista ma tradurre ogni volta la
proposta da "informale" a "proposta formale".
In tal modo il CE e' tenuto a prenderle in considerazione (e dovendo
muoversi "fisicamente"  per discuterle forse si riprendera' un po' dal
torpore).
Sinceramente sono poco propenso , per varie ragioni,  ad utilizzare
questo metodo in maniera massiva ....
...ma se la situazione dovesse peggiorare ulteriormente...
...come si dice... a mali estremi .. estremi rimedi...

Cordiali Saluti
Griffini Giorgio


e-Mail: grigio a mediapoint.it
e-Mail: griffini.giorgio a enel.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe