Reply a M.Codogno sui quorum

Enzo Fogliani fog a NEXUS.IT
Lun 31 Gen 2000 09:18:01 CET


Maurizio Codogno ha scritto:
>
> >  (Griffini:)
> > Se non si prevede un meccanismo di abbassamento progressivo piu'
> > rapido delle maggioranze necessarie in funzione di carenza di
> > partecipazione (vedasi ad esempio le assemblee di condominio...)
> > la praticita' della cosa rimane solo sulla carta.
>
> ?? Mi pareva che per cambiare il regolamento di condominio occorrano i
> 1000/1000 .

Confermo. Inoltre, essendo lo statuto un po' come la "costituzione"
della NA, non e' neppure opportuno che ci sia una maggioranza bassa
per modificarlo.

Per la cronaca e salvo errore, per modificare la costituzione italiana
ci vuole la maggioranza dei 2/3 dei parlamentari. Il nostro quorum per
la modifica dello statuto e' quindi piu' basso.

> > Sono convinto che molti maintainer sono "iscritti" solo per avere il
> > delivery dei messaggi della lista (piuttosto che andarselo a vedere
> > ogni volta su Web) ..e rimanere quindi al corrente delle novita'... e
> > non tanto per partecipare....
> > Chi viene escluso per mancata partecipazione dopo quaranta
> > secondi netti manda un messaggio al presidente e viene riammesso.
> > (e continua a ricevere informazioni sui lavori della NA)

Non capisco perche' un maintainer che non partecipa alla discussione
sulla lista debba essere privato del diritto al voto o considerato di
serie "B". Dopo tutto e' sempre un destinatario delle regole di
naming. Intervenire o meno e' un suo onere. Se non ritiene di farlo,
non significa che debba essere a priori escluso per il futuro.

La tesi poi che uno si iscriva alla NA solo per leggere la lista mi
sembra sia contraddittoria; se legge la lista, vuol dire che e'
interessato, se no non la leggerebbe no?

Oltretutto, chi ha detto che chi non interviene e' assente? potrebbe
essere d'accordo con quello che si fa. Io personalmente, alla scorsa
assemblea, ho ricevuto deleghe di maintainer che non si sono mai fatti
vivi in lista, ma che erano contenti dell'operato del precedente CE.
Semplicemente, non avevano tempo da perdere per scrivere "sono
d'accordo" ogni volta che il Ce faceva qualcosa.

> > Noto pero', dai toni, che le reali difficolta' esistenti per cambiare lo
> > statuto (dall'assemblea ) sembrino farvi felici.... bah....
>
> Noti male. Fidati.

A parte Giorgio Griffini, non mi sembra ci sia questa ondata di
richieste per cambiare lo statuto. Statuto che, ricordo, e' stato
approvato in ben 2 assemblee tenute a distanza di tre mesi l'una
dall'altra. Il tempo per pensarci e valutarlo c'e' stato.

Quindi, ripeto il mio invito a Giorgio Griffini: Basta lamentarsi! Se
vuole fare questa assemblea, la faccia, senza inondare la lista di
lamentosi poemi o domande (tipo quelle sui quorum) che hanno gia'
chiare risposte nello statuto. Il tempo che il CE deve spendere per
rispondergli e' tempo sottratto al lavoro serio, e cio' peno sia
negativo per tutti.

Saluti e buon lavoro.

Enzo Fogliani.
--
----------------------------->>>  <<<--------------------------
Avv. Enzo Fogliani                         Tel.:  +39-06-35346935
via Prisciano 42                           Tel.:  +39-06-35346975
00136 Roma RM                              Fax:  +39-06-35453501
http://www.fog.it/studio                   E-Mail: fog a nexus.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe