Informazioni

Alessandro Mazzoni alex a MAZZONI.NET
Gio 1 Giu 2000 12:33:34 CEST


-----BEGIN PGP SIGNED MESSAGE-----
Hash: SHA1

GD> ma scusate, forse non mi sono spiegato bene.
GD> io intendo questo: se il provider straniero [che non ha alcuna intenzione di
GD> effettuare il contratto con la RA] offre compreso nel suo contratto
GD> web-hosting un servizio di DNS [primario e secondario], in base a quanto
GD> stabilito dalle regole di registrazione attuali, e' necessario cmq che io
GD> come sviluppatore del mio sito e non maintainer debba rivolgermi ad un altro
GD> servizio di DNS che ha stipulato un contratto con la RA. E quindi paghero'
GD> entrambi.

GD> Ditemi se sbaglio, ma cio' e' quanto capitato a me.
Non esiste alcun "Servizio di DNS che ha stipulato un contratto con la
RA".
Un provider di solito HA in casa un server DNS. E questo potrebbe
essere il primario. Il secondario lo puo' fare il NIC. Basta chiedere.
Io di solito, da provider di me stesso, mi metto come primario IO, e
come secondario chi mi fornisce la dedicata. Di solito lo fanno
gratis. Se devo aprire un sito in un paese straniero, non cambia
nulla. Ho un DNS primario e un DNS secondario che vanno. Basta. Basta
per qualunque NIC del mondo.

GD> gianfranco

Saluti,
Alessandro Mazzoni.

-----BEGIN PGP SIGNATURE-----
Version: PGP 5.5.3i

iQA/AwUBOTYt77RbpUltUzvKEQLUpQCg9m1T55Cykg7IhDeGrSfZfUpOFH4AoOUK
SB+4nKNSyjVDW/+XhUGqdPdI
=7v7b
-----END PGP SIGNATURE-----



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe