R: chi fara` la MAP?

Ignazio Guerrieri iguerrieri a PRONET.IT
Mar 13 Giu 2000 17:12:41 CEST


>Ci sono due punti distinti da considerare:
>
>(1) il "comitato di controllo" deve essere a nostro parere espressione
>congiunta di NA e RA, perche` sono le due parti interessate, da
>punti di vista diversi, ai problemi con le registrazioni.
>
E fin qui ci si puo' anche stare....

>(2) non abbiamo ancora definito chi possa fare i comitati di gestione
>della MAP. Abbiamo soltanto stabilito che ci possono essere piu` "enti".
>Una possibilita` e` che tra questi "enti" ci siano la RA (o meglio
>un gruppo all'interno della RA) e la NA (o meglio, le persone che
>fanno parte del comitato arbitrale, anche se il loro utilizzo verrebbe
>fatto in maniera diversa - si fa un elenco ordinato delle
>persone, e le richieste di MAP verrebbero evase nell'ordine
>appunto dell'elenco).
>
Questa "possibilita'" non mi vede assolutamente d'accordo.
Innanzi tutto o mi sfugge qualcosa, o non vedo come possa conciliarsi
l'ipotizzata evasione delle richieste di MAP nell'ordine dell'elenco, con la
previsione dell'ultimo comma dell'art. 16.5, in cui si stabilisce che la
scelta dell'ente cui far seguire la procedura amministrativa spetta a chi
contesta il nome a dominio. Ripeto, o sono io che non capisco (nel qual caso
saro' sinceramente grato a chi mi fornira' lumi), o c'e' qualcosa di non
chiaro.
In secondo luogo, credo che (anche se e' forse eccessivo parlare di
conflitto d'interessi) la partecipazione diretta della RA alla procedura
amministrativa non sia assolutamente opportuna, proprio perche' (come
giustamente osserva Nosenzo) e' del tutto illogico affidare al soggetto che
deve adeguarsi all'esito della procedura amministrativa la possibilita' di
svolgervi un ruolo diretto.
Inoltre sono convinto che il pesante impegno nella normale attivita' di
registrazione della RA, ed i ritmi non proprio eccezionali che questa ha
evidenziato negli ultimi mesi, mal si concilino con l'esigenza di rapidita'
inevitabilmente connessa alla procedura amministrativa.
Una cosa quindi e' dire che la RA, come organismo che gestisce la
registrazione dei nomi a dominio, debba, insieme alla NA, verificare i
requisiti di coloro che saranno chiamati alla conduzione delle MAP; altra
cosa, a mio avviso non accettabile, e' immaginare la RA come uno dei
soggetti che possano in prima persona gestire le procedure.
Saluti e buon lavoro a tutti.
Ignazio Guerrieri

----------------------------------------------------------
Avv. Ignazio Guerrieri
Via G. Nicotera, 29
00195 - ROMA
E-Mail: iguerrieri a pronet.it
Tel.: +39-06-3217708;  Fax: +39-06-3223335



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe