R: R: chi fara` la MAP?

Ignazio Guerrieri iguerrieri a PRONET.IT
Mar 13 Giu 2000 18:18:55 CEST


>> Questa "possibilita'" non mi vede assolutamente d'accordo.
>> Innanzi tutto o mi sfugge qualcosa, o non vedo come possa conciliarsi
>> l'ipotizzata evasione delle richieste di MAP nell'ordine dell'elenco, con
la
>> previsione dell'ultimo comma dell'art. 16.5, in cui si stabilisce che la
>> scelta dell'ente cui far seguire la procedura amministrativa spetta a chi
>> contesta il nome a dominio.
>
>Ovviamente, *se uno sceglie come ente il comitato arbitrale*, allora
>viene preso il primo della lista in quel momento.
>
Un momento.
Ma non s'era detto che la MAP era cosa del tutto distinta dall'arbitrato?
Se e' cosi', cosa c'entra il comitato di arbitrazione con i soggetti che
devono gestire le procedure?
Qui si' che ci sarebbe un conflitto d'interessi, visto che l'introduzione
della MAP non esclude, in linea di principio, il successivo ricorso
all'arbitrato!
>
>> In secondo luogo, credo che (anche se e' forse eccessivo parlare di
>> conflitto d'interessi) la partecipazione diretta della RA alla procedura
>> amministrativa non sia assolutamente opportuna, proprio perche' (come
>> giustamente osserva Nosenzo) e' del tutto illogico affidare al soggetto
che
>> deve adeguarsi all'esito della procedura amministrativa la possibilita'
di
>> svolgervi un ruolo diretto.
>
>Dobbiamo prendere questa risposta come "ne` RA ne` NA", quindi?
>
La mia risposta riguardava soltanto la RA. Pero' ne ho anche per la NA :-)
L'affidare, da un lato, a RA e NA il compito di gestire le MAP (secondo
modalita' tutte da chiarire) e, dall'altro, quello di controllare gli altri
soggetti interessati alla conduzione delle procedure, potrebbe introdurre
una inaccettabile equazione "controllante=controllato", tanto piu' assurda
quanto piu' si consideri che vi sarebbero alcuni controllati (quelli diversi
da RA e NA)senza alcuna potesta' di controllo.
Inoltre, visto che - ripeto - la MAP non esclude la successiva possibilita'
di ricorrere all'arbitrato, e che la NA, tramite il comitato di
arbitrazione, ha un suo ruolo (sia pure meramente "organizzativo")
nell'arbitrato stesso, credo sarebbe meglio escludere a priori qualsiasi
rischio di commistione tra MAP ed arbitrato che si svolgano entrambi in
ambito NA.
Saluti e buon lavoro a tutti.
Ignazio Guerrieri
----------------------------------------------------------
Avv. Ignazio Guerrieri
Via G. Nicotera, 29
00195 - ROMA
E-Mail: iguerrieri a pronet.it
Tel.: +39-06-3217708;  Fax: +39-06-3223335



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe