R: Account prepagati / RA in un secondo tempo

Valerio Granato contact a LIVENET.IT
Gio 15 Giu 2000 12:17:22 CEST


-----Messaggio Originale-----
Da: "Maurizio Codogno" <mau a beatles.cselt.it>
A: <ITA-PE a NIC.IT>
Data invio: giovedì 8 giugno 2000 17.58
Oggetto: Re: R: Account prepagati / RA in un secondo tempo


<pagamento contestuale alla registrazione>
> Non credo possa essere resa obbligatoria per tutti...

E c'è anche da valutare che ogni pagamento ha un costo aggiuntivo,
anche se minimo, sia per il beneficiario che per il beneficiante.
Quanto costerebbe alla RA ricevere migliaia di pagamenti da 30.000?
E quanto costerebbe *a me* fare cinquanta pagamenti da 30.000 al mese?

<RID>
> Direi che questa procedura sembra piu` semplice.

Concordo. Semplice, pulita. Ma sempre ogni TOT domini, però.

> Intendiamoci: dovere pagare 30000 lire ogni 10 giorni probabilmente
> scoraggia di piu` chi vuole semplicemente impedire ad altri di
> prendere il dominio, pero` ho dei dubbi sul fatto che la maggioranza
> di ITA-PE sia d'accordo sulla cosa.

IMHO 90.000 al mese per bloccare ilmigliordominiodelmondo.it sono
una bazzecola. Comunque... pronunciatevi gente!

> Resterebbe comunque il fatto che (a) il dominio e` registrato ma non
> assegnato fino a che non arriva la LAR (b) occorrerebbe comunque un
> limite massimo di metti due registrazioni consecutive (se in 20 giorni
> non si e` capaci di fare una LAR, c'e` qualcos'altro che non funziona)

Si potrebbe semplicemente invertire di ruolo LAR e modulo, senza
registrazione istantanea all'arrivo del modulo.

> Griffini:
>
> > Quanto a eventuali soluzioni... puo' solo farlo la RA decidendo
> > di adottare (finalmente aggiungo io) il billing diretto degli
> > oneri di registrazione al registrante e non al "maintainer".
>
> Qui andiamo fuori dal seminato (almeno come ITA-PE). Faccio solo

I disagree... e non (solo) perché come maintainer perderei qualcosa.
- vedi 'De pagamenti fatturaeque. (Oh, sono almeno 6 anni che non vedo un
    testo in latino...)
- Come maintainer so perfettamente quanto lavoro ci voglia per registrare
un dominio (e non parlo dei DNS, parlo dei clienti).

Io stesso, quando anni fa registrai il mio primo dominio, mi persi in tutta
la documentazione, moduli vari, etc.
O si opera una completa deregolamentazione, un 'form sul web e via', oppure
il costo del dominio deve aumentare e non di poco. Non sarebbe semplice
per la RA far fronte al rapporto diretto con i clienti.
DNS non configurati, scaricabarile tra la RA e i provider per i domini che
non
funzionano... brrrr.

Valerio
--
IMHO IMHO IMHO.
Qui ne metto tre, casomai li avessi dimenticati metteteli voi.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe