Le violazioni alla Netiquette e regole di Naming.

Enzo Fogliani fog a FOG.IT
Dom 18 Giu 2000 11:26:47 CEST


Luigi Coppini ha scritto:
>
>     Gentile avvocato Fogliani, la ringrazio per la risposta, che però mi
> rinfranca di meno di quella del signor Allocchio. Lei giustamente dice che
> "anche se la RA non revoca piu' il nome a dominio, comunque si interviene
> nei confronti di chi effettua la violazione". Benissimo. A questo punto però
> non mi è chiaro quale sia l'intervento e, conseguentemente, quale ne sia
> l'efficacia. Può spiegarmelo? Approfitto dell'occasione per chiederle il
> permesso di "pubblicare" le sue risposte (compresa quella che mi ha già
> dato) nel forum di Esperya.com.

L'intervento consiste nell'avvertire il responsabile del nome a dominio,
che dovrebbe intervenire presso il suo cliente per fare cessare il
comportamento illecito.

Di solito questo intervento funziona, in quanto i maintainer, nei propri
contratti con i loro clienti, hanno la facolta' di cancellare gli
indirizzi di posta elettronica da cui parta attivita' illecita.

Se pero' non lo fanno, non resta che il ricorso alla tutela offerta
dallo stato (polizia postale, giudice, etc.)

Per quanto attiene la pubblicazioni delle mie risposte, non ho alcun
problema. Le informazioni che le ho dato sono di dominio pubblico.

Cordiali saluti,

        Enzo Fogliani.

p.s.: la maggior parte delle liste liste cui scrive sono concatenate.
Quindi, se scrive a ITA-PE, necessariamente il suo messaggio e' letto
sia dal presidente della NA, sia dal Comitato esecutivo, sia dalla
Registration Authority. Per il futuro, le consiglio di scrivere solo ad
ITA-PE, onde evitare duplicazioni (a me il suo messaggio e' arrivato ben
5 volte!



-------------------------->>>  <<<--------------------------
Avv. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
Tel.:  +39-06-35346935; Fax:  +39-06-35453501
http://www.fog.it/enzo - E-Mail: fog a fog.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe