dubbi sugli articoli 16 e 17

Maurizio Codogno mau a BEATLES.CSELT.IT
Gio 29 Giu 2000 08:43:07 CEST


> >> pur essendo tutti i Maurizio Codogno degli emeriti sconosciuti
> >> alla massa ? e se accetato il dominio mauriziocodogno.it diverebbe
> >> inassegnabile a chiunque ?
> >
> >piu` che un dominio mauriziocodogno.it non puo` esistere, no?
> >
>
> per cui essiterebbe una black list dei nomi a domini di persone ?

Non riesco a capire da dove ricavi questa conclusione (e` vero
che stanotte non ho dormito affatto bene, magari questa e` la ragione).
Non esiste nessuna blacklist. Semplicemente, se uno registra
mauriziocodogno.it e non ne ha il diritto, e uno con il diritto lo
contesta, il dominio se lo piglia lui per essere stato il primo
"in regola" a contestarlo.


> evidente che se fosse mauriziocodogno.bs.it dovra esser contestato da
> maurizio codogno di brescia ?

direi proprio di si`, o comunque da uno che a Brescia ci vive/lavora
(la carrozzeria Maurizio Codogno di Rovato gestita da un M.C. di
Trezzano s/n)

>
> solo nomi e cognomi si intende ? difersamente ferrari.it, bianchi.it son un
> bel problema...

Il testo contiene sempre la dicitura "nomi e cognomi". La mia personale
opinione e` che sia praticamente impossibile tutelare i semplici
cognomi in questo modo, anche se altre parti del MAP ti permettono
di andare contro uno che registra battiato.it in concorrenza al
cantante.



> >> Ho il dominio magazzinigenerali.it registrato per un progetto editoriale
> >> (che e' solo a parole) la Magazzini Generali Spa mi puo' contestare il
> >> dominio ?
> >
> >Se e` solo a parole, si`.
> >
>
> ok un documento di intenti tra possibili soci , bollato a plico sul retro
> ed inviato per posta ? che poi venga magari venga ceduto come idea a terzi
> e si porti la rinuncia e riassegnazione definitiva implicita ?

chiedi agli avvocati, siamo fuori dal mio campo qui.


> Intendo esistono pratiche legali o contemparle o prevederle (visto che non
> lo e' la registrazione del marchio) per l'assegnazione di un dominio
> inespugnabile per attivita' che non siano secolari ?
> O e' possibile pensare anche a contemplare questa certezza, anche in modo
> oneroso ?

A me pareva che l'orientamento del CE fosse "dimostra di averlo usato
prima che il contestante ne avesse assicurato l'uso in altri settori -
come ad esempio la registrazione del marchio - e sei a posto". Di
nuovo non posso dare una risposta definitiva fino a che non sono
certo di cosa pensano gli altri.


> >Pensi davvero che ci siano tutti quei messaggi di posta? :-)
>
> No lo sottovaluterie...un cambio dominio porta sempre anni di coda mex..

E cosa fanno adesso i dominii che cambiano "padrone"? Non mi sembra
ci sia troppa differenza. Se il problema c'e`, insomma, e` piu` generale
e non c'e` problema a parlarne quando si affrontera` il nodo
dei trasferimenti.

Poi io sono perfido e penso che se chi ha registrato
mauriziocodogno.it l'ha fatto in malafede ha di questi problemi
quando il dominio viene spostato, peggio per lui :-)

ciao, .mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe