Eliminare la lettera AR

STT - Antonio Baldassarra antoniob a STT.IT
Ven 31 Mar 2000 17:59:10 CEST


On Fri, 31 Mar 2000, Maurizio Codogno wrote:

> Cos'e` "il consiglio"? il Comitato Esecutivo? Se si`, puoi avere
> la *mia* risposta :
>
Scusa la mia imprecisione, la tua risposta per me 'pesa' molto in quanto
non ti ritengo "l'ultimo che si trova a passare qui per caso"

> > Come ho gia' avuto modo di dire la lettera AR non serve a nulla se non a
> > creare problemi a noi ed alla RA,
>
> La LAR continua a servire solo e unicamente perche` tu
> che registri un dominio confermi di sapere una serie di cose, e per
> questo ci vuole una firma (cartacea o elettronica che sia).
Non e' vero, tu confondi un 'negozio giuridico' con una 'licenza d'uso',
l'asseganzione di un nome a dominio credo si consiguri come licenza e non
contratto di compravendita. Per sapere una serie di cose (che poi nessuno
rispetta, ad iniziare dallo spam) non serve sottoscrivere una LAR, basta
un formula anglosassone del tipo:
"la richiesta della licenza comporta una conoscenza ed una condotta"
mancando in maniera comprovata una delle due cose viene cessata la
licenza.
Per quanto sembra strano  questo concetto della cultura giuridica
anglosassone e' valido anche in italia.

E poi, tutta la gestione del dominio IT puo' essere decisa (nei modi e nei
termini) dalla NA / RA purche' noi si violi la legislazione corrente.

> Sono convinto che entro fine anno la LAR con firma elettronica sara`
> disponibile, e quindi i problemi fax si azzereranno.
Questa e' una strada, quella che propongo io (e spero non solo io) e'
un'altra.

> L'altra possibilita` che echeggiava e` che le LAR se le tengano i
> maintainer senza inviarle alla RA, naturalmente cambiando il contratto
> RA-Maintainer per tenere conto della cosa. A questo punto, il maintainer
> non ha comunque che da spedire il modulo elettronico - nessun problema, no?
Come sopra ma credo creerebbe un caos addizionale.

> Come fai ad avere un agreement implicito? Vorresti dire che i punti
> nella LAR attuale sono implicitamente accettati da tutti coloro che
> registrano un dominio? Non penso che un avvocato sia tanto convinto
> della cosa.
Voglio dire esattamente questo, l'agreement puo' essere fatto
implicitamente all'assegnazione del nome a dominio purche' non consenta
clausole vessatorie.... basta stare attenti ad evitare le clausole
vessatorie, se interessa posso farmi fare una studio da un mio consulente
legale che ti convinga sulla cosa.

> E` un cambio delle regole di naming (che si puo` sempre fare) che
> pero` richiede anche un cambio di struttura di registrazione interna
> alla RA.
Dov'e' il problema ? nella mia azienda cambiamo intere linee di prodotto
in una settimana e non crediamo nemmeno di essere bravi.


> A questo punto preferisco di gran lunga mettere un limite (tipo 20/settimana)
> alle richieste di registrazione da parte di una singola entita`.
Io no, non porrebbero fine ad idiozie tipo quelle di grauso o di alcuni
miei clienti che di divertono a registrare lo zingarelli.

> mi spieghi che senso ha "dare il potere all'intestatario" se non c'e`
> comunque un intervento del nuovo maintainer? Se io mando un fax dicendo
> "non sono piu` con XXX-MNT, bensi` con YYY-MNT", occorre che YYY-MNT abbia
> gia` tutto a posto (e naturalmente che XXX-MNT tolga tutti i riferimenti
> al mio dominio, abbiamo gia` visto cosa puo` succedere se XXX-MNT immagina
> che tanto i serial number continuano a crescere, e quindi il "suo" file
> DNS diverra` automaticamente obsoleto)
E' un problema di agreement: se non togli i riferimenti entro xx gg. tolgo
(RA) l'autorizzazione all'invio di nuovi domini ... questa cosa
risolverebbe il problema a costo zero.


> Dal mio punto di vista, questo meccanismo non puo` prescindere da
> - accettazione del cambio provider solo se le verifiche tecniche funzionano
> (tanto e` una cosa automatica)
> - sanzione al maintainer vecchio che non toglie fisicamente i dati.
>
> Ma buona parte di queste cose con la NA e il CE hanno ben poco a che
> fare, mi pare.
Mi sembra pero' in caso di evitare questa logica dei compartimenti stagni
tipicamente italiana 'compartimenti'

A presto.

Antonio Baldassarra
  antoniob a stt.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe