Eliminare la lettera AR

Maurizio Codogno mau a BEATLES.CSELT.IT
Ven 31 Mar 2000 19:17:28 CEST


> > La LAR continua a servire solo e unicamente perche` tu
> > che registri un dominio confermi di sapere una serie di cose, e per
> > questo ci vuole una firma (cartacea o elettronica che sia).
> Non e' vero, tu confondi un 'negozio giuridico' con una 'licenza d'uso',

La LAR sicuramente non e` un contratto, ma non e` nemmeno una
"licenza d'uso", a mio parere. Confermo che e` una cosa piuttosto
strana, visto che non c'e` vera interazione tra cliente e RA.
Pero` mi pare che ci siano forti pressioni di alcuni maintainer a
rafforzare il contratto con la RA: un contratto "forte" probabilmente
eliminerebbe la LAR lasciando solo le verifiche tecniche (che sono
necessarie, ovviamente)

> > L'altra possibilita` che echeggiava e` che le LAR se le tengano i
> > maintainer senza inviarle alla RA, naturalmente cambiando il contratto
> > RA-Maintainer per tenere conto della cosa. A questo punto, il maintainer
> > non ha comunque che da spedire il modulo elettronico - nessun problema, no?
> Come sopra ma credo creerebbe un caos addizionale.

Non credo, sempre che il contratto Maintainer-Cliente comprenda
anche le cose della LAR (non necessariamente su carta).

> > E` un cambio delle regole di naming (che si puo` sempre fare) che
> > pero` richiede anche un cambio di struttura di registrazione interna
> > alla RA.
> Dov'e' il problema ? nella mia azienda cambiamo intere linee di prodotto
> in una settimana e non crediamo nemmeno di essere bravi.

Con i casini che ci sono sulle prenotazioni dei nomi a dominio,
starei molto attento ad aggiungere campi alla base dati ...


> > mi spieghi che senso ha "dare il potere all'intestatario" se non c'e`
> > comunque un intervento del nuovo maintainer? Se io mando un fax dicendo
> > "non sono piu` con XXX-MNT, bensi` con YYY-MNT", occorre che YYY-MNT abbia
> > gia` tutto a posto (e naturalmente che XXX-MNT tolga tutti i riferimenti
> > al mio dominio, abbiamo gia` visto cosa puo` succedere se XXX-MNT immagina
> > che tanto i serial number continuano a crescere, e quindi il "suo" file
> > DNS diverra` automaticamente obsoleto)
> E' un problema di agreement: se non togli i riferimenti entro xx gg. tolgo
> (RA) l'autorizzazione all'invio di nuovi domini ... questa cosa
> risolverebbe il problema a costo zero.

A costo "nuovo contratto RA-Maintainer".


> > Ma buona parte di queste cose con la NA e il CE hanno ben poco a che
> > fare, mi pare.
> Mi sembra pero' in caso di evitare questa logica dei compartimenti stagni
> tipicamente italiana 'compartimenti'

Qui non e` una logica di compartimenti. E` come chiedere al panettiere
tre etti di prosciutto...
La NA ha il diritto-dovere di presentare le proprie proposte (e molti
della NA, essendo maintainer, sono interessati direttamente!) e il
CE non si tira certo indietro nel fare la sua parte. Ma il CE e` stato
eletto per fare *le regole di naming*, non i contratti. Quello che
possiamo fare e` dare una mano a stabilire quale sia il sistema per cui
le regole di naming siano attuabili nella maniera migliore.

Come penso che sia chiaro, a me piacerebbe un modello in cui la RA
faccia da registry e i maintainer si prendessero piu` responsabilita`
e diventassero registrar. Non e` detto che sia il migliore.

ciao, .mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe