R: R: Meglio tardi che mai (con precisazioni sulle date)

Riccardo Roversi rroversi a SLA.IT
Mar 23 Maggio 2000 15:54:10 CEST


Io sarò limitato, ma non ho capito che cosa lei intende dire.

Se intende dire che lei rifiuta radicalmente l'idea che la registrazione di
domini internet possa diventare una attività economica e, al limite, una
attività imprenditoriale, allora si chieda come mai il mio Studio legale
(come tanti altri) riceve tutti i giorni incarichi da clienti (sia italiani
che stranieri) per negoziare accordi di cessione della titolarità di domini
.it.

QUale risposta si da ?

Forse che siamo tutti dei disonesti, dediti ad attività in contrasto con le
mitiche regole dell'Autorità, oppure è l'Autorità che rifiuta di prendere
atto della circostanza che il divieto di cessione è una regola (oltre tutto
facilmente aggirabile) assolutamente superata.

A risentirci






----- Original Message -----
From: Loris Marcovati <Loris.Marcovati a cu.mi.it>
To: Assembly of the Italian Naming Authority <ITA-PE a NIC.IT>
Sent: Tuesday, May 23, 2000 2:57 PM
Subject: Re: R: Meglio tardi che mai (con precisazioni sulle date)


> Riccardo Roversi wrote:
> > Se si prende atto di questa realtà, allora si dovrebbe concludere per
> > l'esigenza di riconoscere la possibilità di cessione.  Solo in questo
modo,
> > infatti, si consentirà ai titolari dei domini .it di massimizzare il
loro
> > beneficio allorchè decidano di cedere il dominio di cui sono titolari.
>
> E' esattamente il contrario di quello che molti (tra cui il sottoscritto)
> ritengono sia opportuno per evitare l'accaparramento.
>         Loris
> --
> ---------------------------------------------------------------------
> Loris Marcovati                     phone    +39 02 70004850-44
> C.U. S.r.l.                         fax      +39 02 70004853
> Via Reina  35                       e-mail   Loris.Marcovati a cu.mi.it
> I-20133 Milano - Italy              http://www.cu.mi.it
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe