Comunicato del Comitato esecutivo - 22

Top Marche S.a.s. dino a MARCHEONLINE.NET
Mar 23 Maggio 2000 19:51:58 CEST


Salve,
si riuscira' a porre fine alla "prenotazione" che come ammesso dalla RA
stessa coinvolge il 50% dei
Maintainer con queste nuove procedure?
Saluti,
Dino Elisei

P.S.
per chi non informato la "prenotazione" consiste nel
mandare ad intervalli regolari e chiaramente prima della scadenza continue
LAR senza mai mandare il modulo elettronico, fino a quando non si trova il
cliente a cui vendere il dominio; il tutto nel pieno rispetto delle regole.
Vendita domini alla luce del sole no, ma escamotage prima dell'assegnazione
si.
Meditate gente meditate.



> Torino, 23 maggio 2000
>
> Buonasera!
>
>         Si comunica ai membri della Naming Authority che il Comitato
> esecutivo, riunitosi a Milano il 15 maggio 2000, ha deliberato quanto
> segue:
>
> 1) Il testo dell'art. 2.1 delle procedure tecniche vers. 3.1 viene
>    sostituito dal seguente:
> ----------------
> 2.1.Procedura di registrazione
>
> La procedura di registrazione prevede le seguenti fasi:
>
> 1.      Invio alla RA della lettera di AR, secondo le specifiche definite
in
> 1.2, a cura del richiedente o del provider/maintainer
>
> 2.      Invio del modulo di registrazione alla RA, secondo le modalita'
> definite in 1.3, a cura del provider/maintainer, previa configurazione
> dei nameserver primari e secondari, come definito in 1.4
>
> Tutti i moduli, le lettere di AR e le richieste inviate alla RA devono
> essere formulate in lingua italiana.
>
> La procedura di registrazione si considera attivata dal momento in cui
> la RA riceve la lettera di AR, anche via fax, debitamente compilata e
> firmata. L'ordine di precedenza con cui vengono evase le richieste di
> registrazione si basa sull'ordine temporale di arrivo delle lettere di
> AR.
>
> Ferma restando la priorita' stabilita dall'arrivo della lettera di AR,
> la RA conservera' e riterra' valido un modulo ricevuto fino ad un
> massimo di 10 giorni prima della corrispondente lettera di AR, ma non lo
> processera' fino a che la corrispondente lettera di AR non venga
> accettata.
>
> Entro 10 giorni lavorativi dall'attivazione della procedura di
> registrazione, il provider/maintainer deve completare presso la RA la
> documentazione relativa alla registrazione. In caso contrario, la
> procedura di registrazione fallisce, la richiesta viene annullata (ed il
> provider/maintainer che ha sottomesso la richiesta di registrazione del
> nome a domini viene informato del fallimento della procedura di
> registrazione).
> --------------
>
> 2) Sulla base delle modifiche di cui sopra apportate alle procedure
>    tecniche, il Comitato Esecutivo esprime il proprio parere favorevole
>    alla modifica della procedura attualmente utilizzata dalla RA per la
>    visualizzazione dei domini in corso di registrazione. La modifica
>    alla procedura fara' si che verranno resi disponibili (interfaccia
>    ad accesso pubblico) solo i dati dei domini di cui e' pervenuta una
>    lettera di AR.
>
> 3) Sono inseriti fra i nomi riservati e come tali registrabili dai soli
>    enti territoriali ad essi relativi i nomi inizianti per i termini
>    "regione", "provincia" e "comuni", seguiti dal relativo nome
geografico,
>    con o senza separatore di un carattere.
>
> 4) Viene deciso di aggiungere all'attuale procedura di Arbitrato una
>    "mandatory administrative procedure" ispirata alle "policy" ed
>    alle "rules" approvate da ICANN il 24 ottobre 1999. Il Comitato
>    Esecutivo da` mandato a due suoi membri di predisporre una versione
>    italiana da discutere ed eventualmente approvare durante la prossima
>    riunione del CE, fissata per il prossimo 1. giugno.
>
> 5) a partire dal 5 giugno vengono ripristinati i termini previsti dalle
>    procedure tecniche di registrazione che il CE aveva in precedenza
>    prorogato a favore della RA.
>
> 6) Il Comitato esecutivo e' riconvocato per il 1 giugno 2000 a Roma per
>    l'esame e l'approvazione della suddetta "administrative procedure".
>
>         Le decisioni di cui ai precedenti punti 1, 2, 3, e 4 sono
pubblicate
> per i fini di cui all'art. 17, I e II comma dello statuto.
>
>                 Buon lavoro a tutti!
>
>                         Maurizio Codogno
> Direttore del comitato esecutivo della Naming Authority italiana.
>
>
> ========
>
> Una nota sul punto 4: in pratica e` stato approvato il principio,
> ma non si e` fatta nessuna proposta pratica, per evitare di fare le
> cose troppo in fretta e uscire con qualcosa di stupido. Visto che non
> possiamo imporre le cose per il futuro, la forma del testo e` rimasta
> un po' strana.
>
> ciao, .mau.
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe