Sulla "compravendita" di nomi

Griffini Giorgio grigio a MEDIAPOINT.IT
Mer 24 Maggio 2000 00:10:24 CEST


Credo si debba fare un distinguo:

Per i nomi registrati "abusivamente" (nella accezione del MAP) non ci sono
sicuramente dubbi ed e' una pratica che va scoraggiata con tutti i mezzi (e il
MAP e' il primo baluardo) compresa la legge.

Per i nomi "generici" distinguo tra quelli di riconoscibile interesse comune
(nomi geografici gia' oggetto di regola, nomi di gTLD e protocolli) da quelli
assolutamente meno riconducibili ad un condiviso interesse di utilita'
pubblica (tipo: "ilmegliodelmeglio.it" "idraulicibiondi.it" "look-at-what-I-can-do-
with.it")

Nel caso dei nomi di riconoscibile interesse comune dovremmo introdurre la
revocabilita' d'ufficio (corredata da principi generali che identificano cosa sia
un nome di interesse comune)
Per il secondo caso (nomi generici non di interesse comune ai sensi del
paragrafo precedente) credo non sia ragionevole ne' facile mettere limitazioni
diverse da quelle puramente quantitative.

In merito al "mercato"  che si puo' fare del nome generico non di interesse
comune devo rilevare che e' sufficiente aver dato la possibilita' di registrare un
numero infinito di nomi per soggetto per avere di fatto creato questo mercato.
Nel caso in cui il numero di nomi registrabili sia invece "finito" ciascun
registrante puo' soddisfare le sue ragionevoli esigenze di "visibilita'" (se il
limite e' ragionevole nessuno puo' lamentarsi senza evidenziarsi come
accaparratore) senza compromettere il "namespace" che e' patrimonio
comune.

Detto questo, una forma esplicita e certa di trasferimento di "assegnazione"
ad altro soggetto renderebbe sicuramente piu' trasparenti tali pratiche e
sarebbe piu' facile identificare comportamenti poco appropriati (nella
accezione del MAP).

D'altronde se la cessione o licenza d'uso a favore di terzi di segni o marchi
distintivi e' assolutamente lecita e morale perche' dovrebbe essere illecito o
immorale la stessa cosa per nomi generici non di interesse comune ?

Cordiali Saluti
Griffini Giorgio



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe