La nostra (probabile) versione della MAP

Enzo Fogliani fog a FOG.IT
Gio 25 Maggio 2000 09:30:32 CEST


Griffini Giorgio ha scritto:
>
> Il voler esplicitare in maniera puntuale un caso specifico che puo' essere
> trattato con gli stessi criteri del caso generale mi sembra semplicemente
> superfluo e per certi versi potrebbe sembrare, alla solita lettura superficiale
> del distratto medio, che si e' voluto mettere una regola ad hoc contro
> Grauso. (e sopratutto dopo che i buoi sono scappati)

Caro Giorgio,
        so che per default tutto quello che decide il CE non ti va bene  ;-))
ma un'accusa che e' stata mossa (mi pare anche da te) all'arbitrato
attuale, e' che non era abbastanza specifico nell'indicare le diverse
ipotesi...
A mio avviso, l'introduzione del caso nomi-cognomi non e' affatto
ultronea, laddove ICANN specifica esplicitamente il riferimento ai
marchi registrati. Quindi, se non mettiamo anche i nomi e i cognomi,
essi restano esclusi. D'altra parte, se non mettiamo ne' l'uno ne'
l'altro ci allontaniamo dalla procedura ICANN, e tanto varrebbe quindi
non introdurla e lasciare solo il nostro arbitrato.

> Tutto qua.
> Se come CE preferite metterla comunque... pazienza... siccome non inficia
> l'efficacia complessiva non mi scaldo piu' di tanto, certo e' che se la si mette
> si da' un facile appiglio a Grauso per fare la "vittima"  oltre a fare la figura di
> quelli che chiudono la stalla dopo che sono i buoi sono scappati... (che
> magari e' anche vero ma di solito e' piu ragionevole evitare di rimarcarselo da
> soli)

Anche ICANN allora ha chiuso la stalla dopo che i buoi erano scappati.
In ogni caso, la procedura consente di riprenderseli, questi benedetti
buoi. Con la procedura ICANN si stanno revocando domini registrati anche
nel 1995, quando la procedura ovviamente non esisteva...

> Il problema della retroattivita' e' riferito al fatto che all'atto della registrazione
> del nome non stati esplicitati obblighi di sottomissione a MAP ed una
> eventuale revoca del nome a dominio ancorche' supportata dai riscontri
> effettuati in base al MAP credo possa essere evidenziato come atto arbitrario
> e discriminatorio e quindi uno potrebbe anche agire nei confronti della RA.

No. Con la lettera di AR chi registra si sottopone alle regole di
naming. Basta cambiare le regole di naming sulla procedura ed esse
automaticamente vincolano chi ha registrato il dominio. (E' esattamente
il meccanismo sulla base del quale anche la MAP ICANN si applica ai
domini registrati prima del 24 ottobre 1999).

> Se si considera che non e' previsto che la RA possa revocare
> unilateralmente un nome in presenza di morosita'......

La revoca per morosita' e' prevista dalla legge (inadimplenti non est
adimplendum...)

> E' collegato nel momento in cui si vuole attribuire un effetto "retroattivo" ad
> una regola di nuova introduzione cosa che attualmente non e'  tant'e vero che
> viene mantenuta la storia delle regole proprio per poter giustificare l'esistenza
> di nomi che adesso non sarebbe possibile assegnare (il mitico caso 'q8' per
> tutti). Non e' un problema di facile soluzione e se si vuole introdurre il
> principio della "aderenza" alle regole "correnti" bisognera' fare probabilmente
> una sanatoria a partire da una certa data.

I casi sono diversi. La norma procedurale (quale e' la MAP) si applica
adesso anche ai domini registrati precedentemente perche' e' una norma
di carattere procedurale, per lo stesso principio per il quale, se oggi
inizi un giudizio per una causa del valore di 4 milioni, vai dal giudice
di pace con il procedimento del giudice di pace, anche se quando il
rapporto controverso e' sorto saresti dovuto andare dal pretore e
seguire norme processuali diverse.

Mentre per un atto (in questo caso l'assegnazione del nome a dominio)
vale la norma vigente al momento (tempus regit actum...), per il diritto
processuale vale il principio che la norma che si applica e' quella
esistente al momento del processo.

> Se parli di "ESPROPRIO" riconosci un diritto di "PROPRIETA''" :))

Per esproprio si puo' intendere anche la privazione di un diritto non di
proprieta'

> Ok. Tieni conto che una tua eventuale opposizione ad un MAP pasticciato in
> seno al CE vale direttamente e da subito almeno il 12.5%

Giorgio, visto che, sempre per default, noi del CE (ed in particolare io
come avvocato) non facciamo altro che combinare pasticci e manovre
oscure, perche' non sei tanto cortese da mandarci tu quella che ritiene
la tua versione "non pasticciata" delle regole ICANN? Cosi' almeno mi
posso divertire io a criticare qualcuno :-)
Non e' giusto che tu abbia il monopolio della critica (seppur,
riconosco, costruttiva!)

        Ciao!

    Enzo Fogliani.

p.s.: per la traduzione, dico sul serio...

-------------------------->>>  <<<--------------------------
Avv. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
Tel.:  +39-06-35346935; Fax:  +39-06-35453501
http://www.fog.it/enzo - E-Mail: fog a fog.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe