A futura memoria

Control C master a CHIARI.NET
Gio 9 Nov 2000 10:05:39 CET


Apro la posta in ritardo di un giorno e vedo che Allocchio ha de-finito
l' attuale livello della problematica scuole-it:
"... Se MPI ci chiede poi uno specifico albero o schema, come avevano
fatto AIPA e conf stato regioni a suo tempo per i comuni, le provincie e
le regioni, allora diventa compito nostro normare il tutto..."

Sono d' accordo.

Non credo di violare la Netiquette, se rimarco 4 punti rilevanti, credo,
a futura memoria:

1. E' MOLTO importante istituzionalmente la limpida e pubblica presa di
posizione di PIERRI
2. VANNOZZI (ciao Daniele!) ha disegnato uno schema prezioso
3. La riserva di sintassi standard puo' essere piu' efficiente della
riserva di tutti i nomi possibili di un universo
4. Esistono fra noi sensibilita' diverse sulla NA, sul suo ruolo, sui
suoi margini operativi:

Fogliani scrive:
"...La NA decide le regole di naming, ma non puo' certo proporre e
tantomeno imporre a determinati soggetti una sintassi piuttosto che
un'altra..."

Ho capito bene? I magici bit e byte della rete non hanno travisato?

LA NA NON PUO' CERTO PROPORRE ?!?!?!?!?!?!?

Riprenderemo con calma.

Passo e chiudo.

Giunchi



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe