R: SPAM/UBE e' la stessa cosa?

Italynet Tech Staff staff a ITALYNETWORK.IT
Dom 12 Nov 2000 13:32:00 CET


> From: Claudio Allocchio <Claudio.Allocchio a elettra.trieste.it>
>

> > From: Italynet Tech Staff <staff a ITALYNETWORK.IT>
> > - sarebbe il caso, se non gia` stato fatto, di definire meglio almeno
> > cosa per noi significhi SPAM e quali siano le reali funzioni della
> > NA in merito. Propongo almeno di definire chiaramente la distinzione
> > fra SPAM e UBE, quale punto di inizio, o semplicemente di stabilire
> > se le consideriamo la stessa cosa: la UBE non viola la privacy se
> > spedita alle ditte (persona non fisica)? La SPAM utilizza tecniche
> > differenti? Sto solo buttando li` delle idee, non intendo complicare
> > la questione. Ditemi la vostra.
>
> La definizione di SPAM generico e' una delle cose piu' difficili da
> realizzare in assoluto. Non ci sono riusciti sinora il gruppo anti-spam
> di RIPE, ed a suo tempo il Mail and Messaging Working Group di TERENA.
>

Eh si`... Ma si potrebbe partire da un punto di vista differente, cercando
di
semplificare: stabiliamo quali siano i diritti di chi legge le e-mail, per
esempio, "scordandoci" per un attimo i problemi degli ISP e degli enti,
quali traffico generato eccetera.
Ancora troppo difficile? Me ne rendo conto...

> UBC o UCE e' piu' facile da definire... lo fa anche il DL 185/98 che lo
> proibisce per legge anche in Italia.
>

Ottimo. Probabilmente cio` che dicevo prima. Scusate la ridondanza,
"i'm new to this list" :)

[Comunque, il problema che avevo accennato rimane: se una legge in
Italia proibisce una certa cosa, cio` non e` vero per altri paesi.
Volevo focalizzare la questione ANCHE sul "cosa e`" e su "come ci
dobbiamo comportare" (e le leggi italiane sono ovviamente il
riferimento) e soprattutto "come si deve comportare la NA". Perche'
il fatto che ci sia una legge non impedisce de facto un comportamento
di chi e` soggetto a tale legge, e non lo impedisce de jure per chi NON
e` soggetto alla stessa.
Se la NA non deve - o non puo` - definire un comportamento, viste anche
le sue funzioni, ne possiamo discutere come gruppo di persone anche su
questa lista per poi magari fare proposte a chi di competenza (garante?)]

> > Rimando per chiarezza - o per confondere ancora piu` le idee, a
> > seconda dei punti di vista :) - a un documento di RIPE per chi ancora
> > non lo conoscesse:
> >
> > ftp://ftp.ripe.net/ripe/docs/ripe-206.txt
> >
> > E` gia` qualcosa. In questo documento la definizione di UBE e`
> > formalizzata come "indicata anche come SPAM o JUNK MAIL".
>
> E' il risultato di un working group di RIPE che ha lavorato talmente male
> che il chairman si e' dimesso, e nessuno vuole prendere il suo posto.
>
> UBE e' una caso "particolare" di SPAM.

Ovvove! :)
So anch'io che il WG in questione non ha avuto una buona storia, ma
indendevo di adottarlo come "base" (definizioni).

>
> Adottiamo questa? >
>
> direi proprio di no... Non e' affatto completa.

Perfetto. Anch'io sono favorevole quantomeno a definire un po'
meglio la cosa e le politiche da adottare. Mi leggero` quanto prima
il DL citato.

>
> Claudio
>

Molte grazie per le precisazioni.

Cordiali saluti.
Raffaele Gariboldi

/*------------------------------------------
    Italynet s.r.l.
    Via S. Andrea 26
    I-51100 Pistoia
    Tel. (+39) 0573 975841
    http://www.italynetwork.it/
    info a italynetwork.it
------------------------------------------*/



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe