R: SPAM: Fw:: Un "sondaggio" e 7 buone azioni...

Italynet Tech Staff staff a ITALYNETWORK.IT
Gio 16 Nov 2000 12:32:43 CET


> From: Griffini Giorgio <grunz a tin.it>
>
>
> Se una soluzione si deve cercare, credo che si debba basare piu' sul lato
> tecnico che su un enforcemnt di una 'policy' che, per quanto possa essere
> dettagliata ed esteso geograficamente l'ambito di applicazione, lascia per
> forza di cose 'paradisi'  in cui gli spammer di professione riescono
comunque
> ad agire indisturbati.
>

Sono perfettamente in sintonia: una politica valida per l'Italia, o una
legge
che obblighi gli italiani a seguire un comportamento, non obbliga gli
svizzeri,
quelli di Capo Verde, i malesi...

Che ci sia una legge e una politica chiara e` auspicabile, anche per il
futuro
di leggi internazionali un po' piu` "forti" della netiquette, ma sperare che
risolva i problemi, eww!

>
> Non si tratta quindi di nascondersi dietro un dito, ma di cercare una
> soluzione 'tecnica' (volendola cercare, a livello planetario, veramente)
per
> evitare che gli spammer, veterani o dell'ultim'ora , (perdonatemi la
crudezza)
> si nascondano loro, orgogliosi, dietro il loro terzo dito ben proteso
verso l'alto
> a fronte delle nostre legittime lamentele.
>
> Cordiali saluti.
> Giorgio Griffini
>
> Ps. Mi sovviene personalmente qualche spunto tecnico ma devo svilupparlo
> un po', casomai uno volta che l'ho consolidato meglio, e se 'tecnicamente
> ragionevole' sarebbe forse interessante 'valutarlo sul campo'...chissa'
che non
> si riveli promettente...
>

Qualcosa a livello planetario c'e` gia` (vedi MAPS e simili). Si puo` fare
anche
a livello italiano, e anche addirittura creare un organismo apposito che
abbia
compiti ben precisi. Pensateci bene: chi fa il delivery della posta degli
utenti
internet in italia? Gli ISP. Quindi invece di tenere una blacklist per uno,
ne
creiamo una ufficiale con indirizzi, domini, host eccetera, e intendo
ufficiale
nel vero senso della parola, non una convenzione.

La cosa complicata sara` stabilire CHI si prende la briga di decidere
"questo
va in blacklist perche' e` uno spam", e le regole generali che gli ISP
dovrebbero
adottare - e quali adottare obbligatoriamente e quali no. Pero' qui in lista
c'e'
il fior fiore degli avvocati, aiutateci :)

Cordiali saluti a tutti.

Raffaele Gariboldi

/*------------------------------------------
    Italynet s.r.l.
    Via S. Andrea 26
    I-51100 Pistoia
    Tel. (+39) 0573 975841
    http://www.italynetwork.it/
    info a italynetwork.it
------------------------------------------*/



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe