SPAM: Fw:: Un "sondaggio" e 7 buone azioni...

Mario Pisapia maropisa a TIN.IT
Gio 16 Nov 2000 17:56:40 CET


At 22.44 15/11/00 +0100, you wrote:
>Maurizio Codogno wrote:
>>
>> > From: Luca Sambucci <luca a itaweb.it>
>>
>> > E' evidente che non hanno capito nulla della netiquette.
>> >
>> > Lo creiamo o no questo "caso esemplare"? Gli vogliamo togliere una
buona volta
>> > il dominio?
>>
>> elezioniradicali.ORG? come fai?
>>
>> Molto meglio un'azione coordinata dei provider che blacklistino
>> PUBBLICAMENTE il dominio.
>Cosi' loro il dominio lo cambiano per ogni campagna di spam (costa
>poche lire farne uno usa e getta).. un po' piu costoso buttar via tutto
>un netblock ad ogni spam :)


Lo spamming Ŕ un fenomeno inarrestabile, perchŔ, purtroppo, la sua
cessazione o il suo sviluppo dipendono non solo dalle regole di netiquette,
ma soprattutto dalla sensibilitÓ di singoli individui.

Credo che si dovrebbe studiare la possibilitÓ di imporre, a chiunque
ottenga la registrazione di un nome a domini, il versamento di una somma di
denaro a favore del maintainer. In caso di violazione di regole della
netiquette, oltre a togliere il dominio al contravventore, la somma potrÓ
essere trattenuta, a titolo di penale, in parte dal maintainer e in parte
versata alla NA .

Naturalmente, si potranno individuare i casi in cui dovrÓ essere tolto il
dominio, quelli in cui ci si limita ad applicare la penale, graduando
l'applicazione della penale a seconda delle violazioni.

Secondo me si pu˛ riuscire a fissare poche regole efficaci e di facile
interpretazione.

Saluti
Mario



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe