R: Al Senato parte l'esame del ddl Domini.

Alfredo E. Cotroneo alfredo a NEXUS.ORG
Sab 18 Nov 2000 09:05:25 CET


Il resoconto della seduta  e' sul sito del senato (www.senato.it).
Apparentemente riescono a fare e distruggere in un ora e venti minuti
(15:10-16:30) piu' di quanto la NA abbia fatto in anni di lavoro :-(

:
http://notes3.senato.it/ODG_PUBL.NSF/84dc613f79bb343a412568400038b58c/7de6a166e54f3e1cc1256999006c1679?OpenDocument


Riporto un brano che mi pare di totale disconoscimento del ruolo e del
lavoro sinora svolto della Naming Authority e che identifica la nuova
Anagrafe col CNR. Cio' apparentemente eliminerebbe con un colpo basso la
possibilita' eventuale di spostare la RA presso latra sede o di istituite
multiple RA e di fatto sancirebbe la nullita' della NA come ente normatore
nei confronti della costituenda "Anagrafe" :

" ... (omissis) In merito alle considerazioni del relatore concernenti
certe caratteristiche di autoreferenzialità della Naming authorithy (NA)
italiana, il Sottosegretario riconosce che tale autorità è ancora in quella
fase spontaneistica in cui si è venuta a trovare per le oggettive modalità
di nascita e di sviluppo tumultuoso delle reti Internet e che,
effettivamente, la sua composizione non è governata da regole precise, né
vi sono preclusioni, allo stato, a che ne facciano parte categorie
particolarmente interessate dal fenomeno come quelle dei manteiners e dei
providers . Non ritiene, invece, di poter condividere la proposta di
collocare l'istituenda Anagrafe presso i due rami del Parlamento e
ribadisce, invece, la validità della scelta cui si ispira il disegno di
legge diretta a far operare l'Anagrafe presso il CNR. Data, peraltro, la
novità della materia e delle questioni, è lo stesso disegno di legge
all'articolo 2, comma 1, che fa salve successive disposizioni
sull'organizzazione dell'ente. Ciò anche nella prospettiva di porre
l'Anagrafe sotto la vigilanza di un Ministero a ciò competente. Al
riguardo, anzi, il sottosegretario Passigli fa presente che presso il
Ministero dell'industria è già in corso di istituzione una Agenzia per la
tutela della proprietà intellettuale. (omissis)"

Sara' inoltre possibile cancellare di autorita' domini esistenti da anni :

" ... Sempre nella prospettiva di porre le condizioni per regolarizzare
eventuali situazioni attualmente "a regime", nel quadro della futura
disciplina della materia, il Sottosegretario osserva che l'articolo 2,
comma 3, introduce una procedura in base alla quale ove emerga, nel corso
delle procedure di registrazione che si svolgeranno presso l'istituenda
Anagrafe la non conformità di precedenti registrazioni alle disposizioni
della nuova disciplina, l'Anagrafe ne disporrà la cancellazione anche se la
richiesta di registrazione sia antecedente alla data di entrata in vigore
della nuova legge. ...."

Andate a leggervi il resoconto completo e contatatte la vostra lobby
parlamentare .....

Alfredo

PS (ma perche' registrate domini .IT???)


At 20:58 17/11/2000 +0100, Italynet Tech Staff wrote:


>Un solo commento: "mamma mia, chi mai l'avra' preparata?"
>
>Spero solo sia stato qualcuno che internet lo conosce, senno'
>stiamo freschi... Qualcuno sa darmi riferimenti (testo, ecc) da
>trovare sul www?

--
Alfredo E. Cotroneo                  PO Box 11028, 20110, Milano, Italy
Phone: +39-335-214-614 (try first) / +39-02-266-6971
email: alfredo a nexus.org                          fax: +39-02-706-38151



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe