Decreto Passigli- Che fare?

chiari mario chiari.hm a FLASHNET.IT
Sab 18 Nov 2000 16:54:59 CET


Egregi membri NA, soci isoc.it,

queste alcune proposte operative:

-- compiere un veloce e informale sondaggio nelle due liste sul contenuto
del decreto Passigli, per avere una idea di quanti di noi lo condividono e
quanti no, e nel secondo caso se il dissenso sia tale da considerarlo
inemendabile, oppure invece emendabile, e in questo ultimo caso
richiendendo di indicare quali parti sono da emendare e come.

-- In tutti i casi, escluso ovviamente quello di valutazione positiva,
valutare se le varie entitÓ della comunitÓ Internet (NA, isoc.it, alcei,
ecc.) hanno la volontÓ, oltre alla possibilitÓ, di produrre un documento da
rendere pubblico che articoli le ragioni del dissenso. Decidere come
redarlo, firmarlo, ecc. (La mia proposta Ŕ di un documento comune e di una
firma congiunta)

-- Indicare se si pu˛ intervenire nel processo legislativo (la NA pu˛
richiedere una audizione?).

-- decidere se si pu˛ pensare alle usuali forme per rendere nota una
posizione critica: conferenza stampa, giornata di studi, contatti con i
singoli parlamentari e l'opposizione, ecc.

che ne pensate?
mario



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe