Alert: Decreto Passigli procede!

Vittorio Bertola vb a VITAMINIC.NET
Mer 22 Nov 2000 12:27:51 CET


On Tue, 21 Nov 2000 12:02:01 +0100, you wrote:

>differenze sono meno ampie di quanto sembra a prima vista). Comunque non mi
>sembra che la struttura "privata" di ICANN in questa prima fase non stia dando
>grandi esempi di efficienza, trasparenza, democrazia...

Questo avviene perche' innanzi tutto sono stati nominati i rappresentanti
della parte "industriale", poi si sono avviate le procedure per eleggere
rappresentanti dell'utenza, ma nel frattempo si e' permesso ai
rappresentanti gia' eletti di compiere un vero e proprio "golpe" e
modificare lo statuto di ICANN in modo da limitare o cancellare i
rappresentanti dell'utenza. Se invece si fosse atteso a dare i poteri
all'ICANN fino a quando non ci fossero stati i rappresentanti di entrambe le
componenti, l'esito sarebbe forse stato diverso.

>2. SocietÓ Internet, la lista ITA-PE ecc. sono i "luoghi" ideali per la
>discussione, la proposta e la "sorveglianza democratica" di tutto il sistema
>dell'assegnazione dei nomi a dominio.

Io insisto (come insisto in sede di ICANN At Large) che e' necessario
giungere a un organismo formale con delle regole per definire i membri e
prendere deliberazioni. Le mailing list sono tanto belle e tanto
democratiche, ma la democrazia e' innanzi tutto contare dei voti. Il metodo
del "rough consensus" va bene se si parte dal principio che nessuno vuole
strumentalizzare o imporre qualcosa all'assemblea, ma nel mondo reale, con
consistenti interessi conflittuali, non funziona.
--
.oOo.oOo.oOo.oOo vb.
Vittorio Bertola     <vb a vitaminic.net>    Ph. +39 011 23381220
Vitaminic [The Music Evolution] - Vice President for Technology



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe