Nomi riservati

Maurizio Codogno mau a BEATLES.CSELT.IT
Lun 27 Nov 2000 10:48:51 CET


 Claudio:

Nel nostro caso specifico, risulterebbe:

 - i nomi a dominio sono segni distintivi nei seguenti casi:

  * quando corrispondono ad un marchio, segno distintivo etc, E SONO
    UTILIZZATI NELLO STESSO SETTORE MERCEOLOGICO (in modo da adeguarsi
    alla legislazione italiana che assegna marchi uguali in settori
    merceologici diversi). Essendo i domini uno spazio al momento piatto
    (anche ccTLD "uk" sta per votare l'abolizione dei "co.uk", "ac.uk",
    etc per migrare allo spazio piatto "uk") il nome se lo prende chi
    arriva per primo, indipendentemente dal settore merceologico.

E qua ci saranno dei grossi casini, ma non e` che si possa
fare tanto di meglio.

 * quando corrispondono esattamente al "nome e cognome" o al "cognome"
   o allo "pseudonimo noto" di una persona (e relative permutazioni).

Quindi se il comune di Codogno (Lodi) avesse codogno.it io potrei
oppormi perche` e` il mio cognome? Mi sembra un po' esagerato.
E cosa vuol dire "corrispondono esattamente"? silvio-berlusconi.it
e` in corrispondenza esatta?

 * quando corrispondono ai nomi o segni distintivi di istituzioni o
   cariche dello Stato (rientra nal punto precedente: al posto di
   nome di persona c'e' il nome di istituzione).

di nuovo: l'istituzione dello Stato e` "Presidenza della Repubblica".
E se uno fa presidenza-repubblica.it ?

Insomma, non penso che il lavoro sia finito cosi` facilmente, anche
ammesso e non concesso che il parlamento sia d'accordo con questa
linea di lavoro.

ciao,.mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe