R: discrezionalita' per la R.A.

Ignazio Guerrieri iguerrieri a PRONET.IT
Mer 18 Ott 2000 10:25:59 CEST


Franco Denoth ha scritto:

>Come responsabile della Registration Authority ritengo opportuno fare le
>seguenti precisazioni:
>
>- la discussione che ha portato all'aggiunta/modifica del punto 13.3 era
>all'odg della riunione (punto 1).
>Il punto e' stato ampiamente discusso e regolarmente votato per una sua
>approvazione dal CE stesso. La RA come apparira' nel verbale si e'
astenuta;
>
Non mi sembra un argomento convincente. Il punto 1 dell'O.d.G. recitava
infatti testualmente: "Richiesta della Registration Authority di
CHIARIFICAZIONI sulla registrazione di nomi a dominio corrispondenti a nomi
di persona". Una semplice richiesta di chiarimenti, dunque, e per giunta
circoscritta ai nomi di persona; come se ne possa far discendere la
legittimita' di una delibera come quella in questione, quindi, e'
circostanza che francamente non riesco a comprendere.

>- la "discrezionalita'" della RA era presente anche nella precedente
>formulazione del punto 13.3 delle procedure tecniche diregistrazione;
>temporalmente si poteva dedurre che fosse attuabile soltanto dopo la
>registrazione del dominio;
>
Era proprio l'argomento che ho sollevato nel mio intervento di ieri: se
questa discrezionalita' gia' esisteva, che bisogno c'era di renderla di
fatto illimitata?

>- durante l'ultima riunione del CE la RA ha evidenziato la difficolta' di
>definire in maniera esaustiva a priori le categorie per cui richiedere
>preventivamente alla registrazione la documentazione comprovante quanto
>dichiarato nella lettera di AR. A questo proposito la RA ha fatto presente
>che, in caso di richiesta preventiva, era disponibile ad informarne
>tempestivamente il CE della NA;
>
>- per completezza di informazione, la  RA ha usato la sua
>"discrezionalita'", come previsto dal punto 13.3, in circa 200 casi su
>270.000 domini registrati nel 2000, e precisamente per:
>
>- nomi a dominio riconducibili a nomi e cognomi di persona non richiesti
>dalla stessa persona fisica o da un suo delegato;
>- nomi a dominio corrispondenti a organismi istituzionali;
>
Sono sicuro che la RA non abbia mai fatto abuso (ne' lo fara' in futuro)
della discrezionalita' che le regole di naming le attribuiscono; non mi
sembra pero' una ragione sufficiente per introdurre una modifica della norma
che rende tale discrezionalita' un potenziale arbitrio.
Un cordiale saluto e buon lavoro a tutti.
Ignazio Guerrieri
----------------------------------------------------------
Avv. Ignazio Guerrieri
Via G. Nicotera, 29
00195 - ROMA
E-Mail: iguerrieri a pronet.it
Tel.: +39-06-3217708;  Fax: +39-06-3223335



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe