R: discrezionalita' per la R.A.

Enzo Fogliani fog a FOG.IT
Mer 18 Ott 2000 19:02:04 CEST


Maurizio Codogno ha scritto:
>
> Ignazio Guerrieri:
>
> > Non mi sembra un argomento convincente. Il punto 1 dell'O.d.G. recitava
> > infatti testualmente: "Richiesta della Registration Authority di
> > CHIARIFICAZIONI sulla registrazione di nomi a dominio corrispondenti a nomi
> > di persona".

> Lamentati con il Diretur (io) che non ho espresso bene il punto all'OdG. La
> richiesta era ben nota a tutto il CE, pero`, e nelle note prima della
> convocazione ufficiale l'avevo anche ribadita.

Scusa Maurizio, su questo devo dissentire. Della richiesta di Denoth si
e' parlato ben prima della convocazione della riunione, dalla fine di
agosto alla prima meta' di settembre;  sinche' il 18 tu hai liquidato la
questione con delle modifiche richieste dalla RA osservando che se
Denoth voleva delle modifiche, doveva fare domanda al CE e non al
Presidente, come invece aveva fatto.

Riporto le tue parole testuali (Mon, 18 Sep 2000 19:05:39 +0200):
> Dico che lo statuto dice che chiunque puo` sottoporre AL COMITATO
> ESECUTIVO (e non al Presidente) una questione.
> Se vogliamo fare una riunione e dare una risposta ufficiale,
> nessun problema: pero` non ne abbiamo un obbligo formale.

Col che io ho dedotto (come penso possa dedurre chiunque da quello che
hai scritto) che per te la questione era chiusa sotto il profilo
formale, perche' la richiesta di modifica era stata fatta al Presidente
e non al CE.

Oltretutto, la decisione di non considerare la proposta di Denoth
formalmente valida la avevi gia' implicitamente presa in quanto:
- a) non avevi pubblicato sulla lista la richiesta di Denoth, come
invece eri obbligato a fare ai sensi dell'art. 16, I comma dello
statuto;
- b) non avevi convocato il CE nei termini entro i quali avrebbe dovuto
essere discussa ai sensi dell'art. 16, II comma dello statuto, ossia
entro il 25 settembre.

In coerenza con quanto sopra, prima di convocare convocare la riunione
hai fatto circolare un messaggio (Thu, 28 Sep 2000 14:02:23 +0200) nel
quale affermavi:
"I punti all'OdG che ho visto finora sono
- chiarificazioni su norme e procedure (richiesta di
Denoth e Bankitalia)
- proposte di modifica allo statuto da portare
all'assemblea della NA
- arbitronline?
- varie ed eventuali."

Anche qui, se i verbi e la lingua italiana non sono un'opinione, si
parla solo di CHIARIMENTI da parte di Denoth e di Bankitalia, e non di
una richiesta di modifica alle regole di naming.

Il giorno dopo, l'ordine del giorno ufficiale della convocazione
recitava testualmente: "
(1) Richiesta della Registration Authority di chiarificazioni
sulla registrazione di nomi a dominio corrispondenti a nomi
e cognomi di persona
(2) Richiesta di aggiunta di nomi a dominio riservati
(3) proposte di modifica dello statuto della Naming
Authority da portare all'assemblea della NA
(4) Chiarificazioni sui requisiti per gli enti arbitratori
(5) varie ed eventuali."

Nella corrispondenza sulla lista Ce e sulla lista ITA-PE successiva alla
convocazione NE' TU NE' NESSUN ALTRO ha MAI parlato di modifiche alle
regole di naming o alle procedure, ma l'attenzione e' stata dedicata
solo a disquisizioni su arbitronline e sul fatto se potesse abilitarsi
quale ente conduttore.

Quindi, che la richiesta di modifica avanzata da Denoth il 25 agosto
fosse nota al CE e' del tutto vera, visto che Claudio Allocchio l'aveva
girata sulla lista del Comitato esecutivo nella stessa data.

NON E' VERO invece che fosse noto a tutto il CE che sarebbe stata
discussa alla riunione del 9 ottobre una modifica alle regole di naming.
(se poi privatamente l'avevi fatto sapere a qualcun'altro non lo so. Di
fatto, sulla lista CE non ve ne'e traccia).

Quindi, mi sembra che giustificare il tutto con una imprecisa
formulazione dell'ordine del giorno non stia in piedi. La differenza fra
una richiesta di chiarimenti ed una richiesta di modifica non e' un
sottile concetto giuridico di difficile intendimento.

Faccio poi notare che se si trattasse solo di una imprecisa formulazione
dell'ordine del giorno, avresti violato comunque lo statuto, che ti
imponeva di rendere pubblica in lista la richiesta di Denoth e riunire
il CE entro il 25 settembre; cose che non hai minimamente fatto, e che
ora espongono il CE a pesanti dubbi sulla trasparenza del suo operato.

Ciao!

   Enzo.


-------------------------->>>  <<<--------------------------
Avv. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
Tel.:  +39-06-35346935; Fax:  +39-06-35453501
http://www.fog.it/enzo - E-Mail: fog a fog.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe