lungo e noiso [was:Candidatura CE Fabio Pennisi]

Alessandro Nosenzo alex a NOSENZO.NET
Gio 19 Ott 2000 21:12:32 CEST


At 18.25 19/10/00 +0200, Fabio Pennisi wrote:
>Anzitutto, buongiorno a tutti.
>E' la prima volta che scrivo alla lista, essendoVi stato ammesso da poco
>tempo.
>Sono uno studente di giurisprudenza e sto per iniziare a preparare una
>tesi sulla tutela giuridica del dominio internet (chi me l'ha fatto fare...)
>Esprimo prima di tutto  la mia delusione per il contenuto di alcuni
>messaggi della  lista.
>Io mi sono iscritto per approfondire problematiche connesse al tema della
>mia tesi e quindi per motivi principalmente di studio.
>Sono sbalordito  per le  polemiche tra avvocati.
>Come disse Moretti ("dý qualcosa di sinistraaa!!!") ad un leader politico
>di sinistra in un suo film , vorrei invitare gli avvocati che frequentano
>la lista a dire qualcosa di diritto.

Beh le polemiche non sono fra avvocati ma fra membri della NA. Se hai tempo
di leggerti i post degli anni precedenti vedrai polemiche di tutti tipi e
non solo fra avvocati siamo qui per discutere non per farci gli auguri di
Natale.
Intanto adesso si potra' creare la variante di polemiche fra avvocati ed
aspiranti avvocati :)))) (benvenuto anche se spero di redimerti in tempo!)
La NA non e' un luogo di ritrovo di avvocati ed esserlo non aiuta affatto
(ma non danneggia sia chiaro) a contribuire alla lista.
Forse un laureato in lettere, mi pare qualcuno ci sia, potrebbe dare
qualche contributo specie ai miei post, ma quello che davvero serve in
questo ambiente e' gente che conosca Internet. Se qualcuno conosce internet
allora sa che parlare di regole e' sbagliato.
Internet sopravvive perche' nessuno ha il potere di controllarla a livello
di struttura e a livello tecnico.
Certo la CISCO svolge un ruolo importante ma non possiede le password dei
router che tutti utilizzano.
Le regole che hanno permesso per anni il buon funzionamento della rete si
chiamano RFC e Netiquette e sono davvero ottime se consentono cio' che
milioni di utenti incapaci fanno alla rete.
Regole e regoline o peggio leggi non hanno alcun senso visto che al momento
nessuno Stato puo' emanare leggi o regole valide in tutto il pianeta.
(certo gli Americani vorrebbero anzi lo fanno ma grazie al cielo non ci
sono ancora riusciti).
Infine sempre la Netiquette sconsiglia di inviare email in HTML. (chiedo
scusa la tastiera scrive da sola)

>E a tal proposito mi associo alla richiesta di Alberto Filippini che ha
>scritto di preferire la rimozione dalla lista piuttosto che vedersi
>recapitare decine di e-mail zeppe di insulti.

L'Avv. Filippini non ha chiesto di essere rimosso dalla lista, non
faccianogli dire cio' che non ha scritto.
Inoltre io non trovo gli insulti: il mio eudora mette tre peperoni rossi se
legge insulti nell'email prima di aprirla non ho alcun peperone nella lista
ITA-PE ( e vi prego di non dirmi dove mettere i peperoni:)). Il concetto di
insulti non deve essere confuso con esprimere un'opinione. Se io credo che
tu abbia scritto una cosa sbagliata devo avere il diritto di dirtelo se per
te e' un insulto e' un problema di lingua italiana non di codice penale.
Infine una volta per tutte la mia posizione con gli avvocati: non sopporto
gli avvocati che si infilano ovunque forti del loro titolo. Non ho mai
visto chirurghi parlare con autorita' di assicurazioni, di contratti, di
politica, di Internet, di calcio, di barche ecc. mentre sento e trovo solo
e sempre avvocati che si credono competenti in qualunque materia. Essere
avvocati significa fare una simpatica professione significa specializzarsi
in qualcosa (non e' possibile saper fare tutto). Se andate su
it.diritto.assicurazioni ora ci sono solo piu' avvocati che straparlano di
assicurazioni (nessuno di loro ha la piu' pallida idea di cosa sia un
contratto di assicurazione), se andate in una qualunque associazione dagli
industriali ai commercialisti c'e' sempre uno o piu' avvocati che la sanno
lunga sulle industrie e sul fisco. Non c'e' luogo dove gli avvocati
italiani non arrivino e cerchino di dire la loro forti del loro
patentino.Gli Avvocati fanno i curatori fallimentari (sottraendo il lavoro
a chi lo deve fare cioe' i Commercialisti), fanno i mediatori nella vendita
di ogni cosa, recuperano i sinistri auto facendo lievitare del 20% il costo
della polizza che noi automobilisti paghiamo.
Avvocati e solo loro. Non ho visto Notai, Commercialisti (e ce ne sono in
questa lista ma voi non lo sapete perche' non lo vanno a dire a tutti in
ogni post), Achitetti (anzi Architette ancora meglio), Idraulici, Meccanici
(quelli si che sono preziosi e non si trovano mai) ecc.
Quindi per favore basta con la questione avvocati: io non ho nulla contro
di loro basta che partecipino a qualunque attivita' gli pare senza avere
sempre in testa la ricerca di nuovi clienti (utenti) o con la presunzione
di sapere tutto solo per la loro qualifica.
In ITA-PE conoscere la legge non serve a nulla. Non e' un male la cultura
ma qui si parla di Internet e non di altro.
Per fare il nostro lavoro occorre avere doti importanti che i membri del CE
hanno e per questo sono stati eletti ed il fatto che conoscano o meno la
legge e' del tutto irrilevante se mai dovesse servire una consulenza legale
la si puo' sempre chiedere all'esterno .
Detto cio' gli avvocati, cioe' le persone che li abitano, sono a mio avviso
piu' che benvenuti in ITA-PE a condizione che non vogliano derubare ITA-PE
dalla sua autonomina dichiarandosi favorevoli a leggi su Internet o a
provvediamenti di authority quali i Tribunali che sono in antitesi con la
finalita' di ITA-PE.
Non alleveremo e nutriremo chi causera' la fine di ITA-PE o peggio sara'
fautore di un bel dlgs che stabilisca le regole per registrare i dominii di
secondo livello in Italia.

>Sottoscrivo la proposta dell'avv. Fogliani sotto riportata.
> > 1) la ELIMINAZIONE DELLA LETTERA DI A.R. e la configurazione dei
> > rapporti fra R.A. / Maintainer / Assegnatario in modo piu' bilanciato,
> > nel quale il rapporto relativo alla registrazione del dominio si istauri
> > fra Assegnatario e Registration Authority, mantenendo per i maintainer
> > la funzione tecnica che e' loro propria.

Dopo le donne e l'alcool la piu' bella invenzione e' il copia e incolla!

>Mi permetto poi di rilevare la "discutibilitÓ" di alcune procedure di
>assegnazione dei nomi a dominio .it:
zip zip zip

Siamo proprio qui per discutere ci mancherebbe.
La LAR certo e' un documento poco utile e che molti sottoscrivono senza
neppure leggere, sembra il prospetto informativo delle polizze vita nessuno
l'ha mai letto perche' del tutto incomprensibile, ma tutti dichiarano di
averlo letto e siamo a posto.
Io dissento profondamente. In questo Paese i giochini sui cavilli legali
hanno sempre creato problemi avvantaggiando solo i potenti.
L'utente infatti non deve firmare una LAR con cui si impegna a fare e a non
fare certe cose mettendo a posto il punto formale e legale (locale) ma deve
capire quali sono le regole e l'uso del mezzo che sta utilizzando.
Se cosi' fosse ci sarebbero pochissimi utenti che inviano intieri CD
attacati ad un email, email in html o con ogni tipo di immondizia del tutto
inutile alla comunicazione ma anzi dannosa.
Non e' un problema di LAR.
Se la procedura fosse gestita in modo totalmente automatico (alla RA ci
sono mezzi finanziari e risorse umane tali da consintire cio' in meno di
una settimana) i maintainer perderebbero del lavoro perche' a questo punto
sarebbero scavalcati dagli utenti.
Del resto l'idea inziale della RA era usiamo i maintainer per non avere
migliaia di piccoli interlocutori ad alto costo invece oggi abbiamo credo
1.500 maintainer (se pagano 1.500.000 di fee di ammissione va bene il primo
anno!). Inoltre il maintariner avrebbe dovuto anche evitare fenomeni di
accaparramento o di cattivo uso della rete ma fra di loro ci sono persone
che non considerano spam l'invio di 50.000 email se i destinatari sono
persone giuridiche (non e' uno scherzo) cosi' e' stato registrato di tutto
e di piu'.
Quindi attenzione se dichiariamo che vogliamo abolire la LAR avrai tutti a
favore ma prima di farlo sara' bene riflettere cosa ci si mette al suo
posto. I Nord Americani parlano tanto leggono nulla e vanno sempre di
corsa: non sempre sono i migliori e vanno copiati (ogni riferimento a NS e'
puramente voluto).
Inoltre se la procedura e' totalmente automatizzata i maintainer perdono
parte del loro significato e forse una fetta del loro fatturato e non
voteranno per te alle elezioni (se guardi la lista degli iscritti sono
quelli che hanno la parolina XXXXX-MNT a fianco del nome e sono molti).
Buona fortuna per la tua candidatura.
Saluti.

Alessandro Nosenzo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe