Dopo aver letto il verbale 9/10 del CE

Griffini Giorgio grunz a TIN.IT
Sab 21 Ott 2000 15:08:08 CEST


Ho letto il verbale del 9/10 della riunone del CE su cui poi Enzo Fogliani ha
poi con tanta veemenza espresso critiche in merito alla decisione inerente
l'aricolo 13.3.

Mi spiace dirlo, ma vista la discussione il comportamento di Fogliani
mi appare decisamente poco comprensibile perche' le motivazioni addotte in
seguito in lista non hanno un riscontro con il suo comportamento in ambito
della riunione.

Nel momento in cui un argomento viene discusso e si partecipa alla
votazione implicitamente se ne riconosce la validita' del risultato finale.

Un discorso diverso sarebbe stato se avessi visto invece nel verbale tracce di
cio' che poi Fogliani ha espresso in lista (lamentele per decisione senza
consulto in lista, assenza nell'ordine del giorno etc.)  e se ad esempio
Fogliani si fosse rifiutato - con nota a verbale - di procedere alla votazione.
Non essendoci (nel verbale) nulla di tutto questo mi sembra che le
argomentazioni successive proposte in lista siano piu' il frutto di una
reazione del tutto personale ad una decisione avversa piuttosto che una
azione a cui mi sia ragionevolmente possibile dare il credito che viene
prospettato.

Concludendo, ritengo che tali comportamenti, ancorche' legittimi, poco
giovino alla serenita' di discussione e credo che rivelino una scarsa
sensibilita' sul rispetto delle decisioni prese collegiamente con modalita'
concordate.
Mentre ritengo infatti che forti critiche possano comprensibilmente venire da
chi a queste decisioni non e' grado di esprimere un supporto trovo
francamente fuori luogo vederle poste in essere da chi a queste decisioni
concorre attivamente, sopratutto perche' cio' sembra dimostrare una
inopportuna propensione a non voler riconoscere la validita'  o l'opportunita' di
una decisione per il solo fatto di esserne avversi.

Cordiali Saluti
Giorgio Griffini



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe